Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

L'agenda dell'Unione europea per le migrazioni nel Mediterraneo

Curricula e biografie dei relatori della V Summer School Renzo Imbeni
Luigi Foffani

È Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, professore ordinario di Diritto penale commerciale e Diritto penale comparato, europeo e internazionale all’Università di Modena e Reggio Emilia.

Dal 2003 è Segretario Generale aggiunto della Société internationale de défense sociale. Dal 2010 è membro del comitato di direzione della rivista internazionale European Criminal Law Review e dal 2012 è membro del gruppo di esperti sulla politica criminale europea(Expert Group on EU Criminal Policy), nominato dalla Commissione europea.

E’ coordinatore di diversi progetti di ricerca, e ha partecipato a numerosi progetti di ricerca internazionali, fra i quali un gruppo di lavoro per l’armonizzazione del diritto penale dell’economia in Europa. E’ membro di un gruppo di lavoro internazionale sulla politica criminale europea (European Criminal Policy Initiative).

Laureato nell’Università di Bologna, ha conseguito il dottorato di ricerca nell’Università di Firenze ed è stato ricercatore nell’Università di Catania.

E’ avvocato iscritto all’albo speciale del Foro di Bologna. E’ autore di numerosi lavori scientifici, con una particolare specializzazione nel campo del diritto penale dell’economia e dell’impresa.

Ha partecipato come relatore a numerosi congressi nazionali ed internazionali. Ha svolto ripetutamente attività di ricerca all’estero. Ha svolto attività didattica in diversi master nazionali ed internazionali. E’ stato borsista della Alexander von Humboldt-Stiftung (Humboldt-Stipendiat) e ha usufruito di borse di studio e ricerca di altre istituzioni italiane (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e straniere (Max-Planck-Gesellschaft, DAAD).

 

Giulio Di Blasi

 

Giulio Di Blasi e’ membro di Gabinetto dell’Alto Rappresentante/Vice Presidente per la politica Estera dell’Unione Europea Federica Mogherini incaricato in particolare di seguire i temi della migrazione e dei diritti dell’uomo.

Prima di entrare a far parte dello staff dell’Alto Rappresentante e’ stato Capo Settore per l’attuazione degli Hotspot in Italia e in Grecia nella Direzione Generale Affari Interni della Commissione Europea.

Antecedentemente a questo incarico era stato Capo Settore per il coordinamento della Policy nella stessa Direzione Generale occupandosi direttamente della stesura dell’Agenda Europea sulle Migrazioni. Il Dott. Di Blasi e’ funzionario della Commissione Europea dal 2011 e si e’ sempre occupato delle tematiche della Migrazione e dell’Asilo con un focus specifico sul Mediterraneo Centrale.

Berta Fernandez

È Capo della Divisione di supporto per la programmazione e la pianificazione dell'Ufficio Regionale dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM) in merito allo Spazio economico europeo, l'UE e la Nato a Burxelles.

Tra il 2014 e il 2016 ha tenuto lezioni e svolto ricerche su temi quali la Normativa sulla Migrazione e l'Asilo in UE e le problematiche contemporanee della migrazione attraverso il Mediterraneo all'Istituto di Studi Europei (Università di Malta).

Inoltre ha fatto parte della rete di consultiva per la Valletta, come parte dell'iniziativa Città Interculturali del Consiglio d'Europa, mettendo inoltre a disposizione le proprie competenze per il programma “ EUROsociAL” sull'integrazione, nonché per la Intra-ACP Migration Facility di Bruxelles.

Precedentemente ha prestato servizio per la IOM e l'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) in America Latina, nei Caraibi e in Nord America. Ha conseguito un Master in Diritto della Comunità Europea presso l'Universitò Autonoma di Madrid, una laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Valencia e l'Università Johannes Gutenberg di Mainz.

 

Pier Virgilio Dastoli

 

E' presidente del Movimento europeo-Italia. Laureato in Giurisprudenza all'Università La Sapienza di Roma nel 1971. Ha seguito i corsi della Scuola di Perfezionamento in Studi Europei della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Roma e i corsi di preparazione alle carriere internazionali della SIOI a Roma. E' stato nominato Commendatore al Merito della Repubblica. E' stato ricercatore dell'Istituto Affari Internazionali di Roma (1972 - 1976). E' stato assistente parlamentare di Altiero Spinelli alla Camera dei Deputati (1977 - 1983) e al Parlamento europeo (1977 - 1986). E’ stato consigliere speciale del Servizio Giuridico della Commissione Europea (1986 - 1988).E' stato amministratore principale del PE collaborando ai lavori delle Convenzioni sulla Carta dei Diritti e sulla Costituzione europea (1988 – 2003). E' stato direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea (2003 - 2009). E' stato consigliere principale della Commissione Europea presso la Direzione generale della comunicazione (2009 – 2010). E’ membro del Gruppo di Lavoro della Commissione Europea “Grow-Euromed-Industrial Cooperation”.

 [CV completo]

 

Alberto Majocchi

 

Nato a Vigevano (Pavia), allievo del Collegio Ghislieri, si è laureato con lode in Giurisprudenza nel 1961 presso l’Università di Pavia. Ha ottenuto la Libera Docenza in Scienza delle Finanze nel 1970. 

Professore Emerito di Scienza delle Finanze nella Facoltà di Economia dell’Università di Pavia. In precedenza è stato Professore Ordinario nella stessa Facoltà e Professore straordinario nell’Università Ca’ Foscari di Venezia dal 1° gennaio 1976. Ha insegnato nell’Università dell’Insubria e nel Libero Istituto Universitario Cattaneo di Castellanza. Nel 1979 è stato Visiting Professor nell’Università di Cambridge (U.K.) e nel 1982 nell’Università di York (U.K.). Dal 1991 al 1993 ha lavorato come esperto presso la Commissione Europea a Bruxelles in tema di tassazione ambientale e ha collaborato alla preparazione della proposta di Direttiva sull'introduzione di una tassa energia/carbonio a livello europeo.  Nell’anno accademico 1992-93 ha insegnato “Economic Aspects of European Integration” nella Katholieke Universiteit Leuven (Belgio). Nel 1993 ha fatto parte di un gruppo internazionale di esperti incaricati dalla Commissione europea per preparare un Rapporto sulla finanza comunitaria nella prospettiva dell'Unione economica e monetaria. Ha collaborato in materia di tassazione energetica per la preparazione del Libro bianco sulla riforma fiscale presentato dal Ministro Tremonti nel dicembre 1994. Nel 1995 è stato Consigliere economico del Ministro dell'Ambiente nel governo Dini.  Ha svolto attività di consulenza in tema di tassazione ambientale presso l’Oecd di Parigi e la Commissione Europea di Bruxelles.  Dal 2003 al 2010 è stato Presidente dell’ISAE - Istituto di Studi e Analisi Economica (Roma).  Nel giugno 2007 ed è stato nominato Commendatore al Merito della Repubblica dal Presidente Napoletano. Nel settembre 2009 è stato insignito a Lisbona del “Kreiser Award for his outstanding contributions in the field of environmental taxation". 

E’ Direttore della Rivista di Diritto Finanziario e Scienza delle Finanze, Vice-Presidente del Centro Studi sul Federalismo di Torino, Presidente della Fondazione Magni per Ayamé (Costa d’Avorio), membro del Comitato Scientifico dell’Ufficio Parlamentare del Bilancio, Presidente della società Pasvim. Dal 1957 è iscritto al Movimento Federalista Europeo, di cui è stato Segretario nazionale dal 1970 al 1980 e dal 1987 al 1989.

E’ membro del Comitato Centrale del Movimento Federalista Europeo e del Consiglio di Presidenza del Movimento europeo.

 

Bruno Nascimbene

 

È Professore ordinario di Diritto dell’Unione europea presso la Facoltà di Giurisprudenza, titolare di una cattedra “Jean Monnet” ad personam e responsabile del Centro europeo di eccellenza Jean Monnet dell’Università degli Studi di Milano. È docente di Diritto internazionale privato e diritto dell’Unione europea presso la Scuola Forense del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Milano.
È stato Visiting Professor nelle Università di Paris II, di Nizza e di Bayonne, ove ha tenuto corsi di insegnamento di Diritto dell’Unione europea. Nel 2013 ha tenuto il corso “The Law of Nationality and the Law of Regional Organisation for Integration: Towards New Types of Status for Residents?” all’Accademia di Diritto Internazionale dell’Aja.
È membro del Consiglio di direzione e del Comitato scientifico di varie riviste italiane e straniere.
È autore di pubblicazioni (monografie, articoli, raccolte) in materia di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione europea. Fra le più recenti si ricordano Giurisprudenza di diritto comunitario. Casi scelti, Milano, 2007; Unione europea. Trattati, Torino, 2010; La professione forense nell’ Unione europea, Milano, 2010; Divorzio, diritto internazionale privato e dell’Unione europea, Milano, 2011. È avvocato in Milano.

[CV completo]