Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

In evidenza

Imposta Unica Comunale (IUC),  composta da IMU, TASI e TARI.


I tributi Imu e Tasi sono in gestione diretta al Comune, mentre il tributo Tari, relativo ai rifiuti urbani e assimilati è affidato in gestione a Hera Spa.

Nella guida IUC 2016 sono contenute le informazioni e la scheda di calcolo per IMU e TASI e la nota informativa per TARI.

Scadenza Imu e Tasi
  •  Prima rata di acconto entro il 16 giugno del 50% dell'imposta calcolata applicando le aliquote e le detrazioni dell’anno precedente, con la possibilità di utilizzare quelle stabilite dal Comune per l'anno in corso;
  •  la seconda rata entro il 16 dicembre a saldo dell'imposta, con eventuale conguaglio sulla prima rata.
    E' sempre consentito il pagamento in unica soluzione entro il 16 giugno.

IUC -  IMU TASI: novità e applicazione per il 2016
La legge 28 dicembre 2015 (Legge di Stabilità 2016), introduce disposizioni nuove ed integrative sulla fiscalità immobiliare locale a partire dal 2016:

- Abolizione della Tasi sull'abitazione principale e relative pertinenze con esclusione delle unità immobiliari accatastate nelle cat. catastali A/1, A/8 e A/9.
Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono quelle classificate in C/2,C/6 e C/7, nella misura di una per categoria catastale.

- Abolizione della Tasi anche per il detentore (inquilino) che la utilizza quale abitazione principale e relative pertinenze ad eccezione delle unità abitative classificate in A/1-A/8-A/9.
La tassa sui servizi indivisibili Tasi resta invece dovuta nella misura del 90% dal proprietario o titolare del diritto reale di godimento.

Esenzione dall'IMU, già esenti in Tasi, dei terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, di cui all'art. 1 del Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n.99 iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione. Sono inoltre esenti i terreni agricoli ubicati nei comuni delle isole minori-allegato A- L. 448/2001 e quelli a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

Riduzione del 50% della base imponibile su IMU e TASI  per le unità immobiliari, non accatastate in A/1-A/8-A/9, concesse in comodato d'uso gratuito a parenti in linea retta entro il primo grado (genitori/figli), che le utilizzano quale abitazione principale se sussistono delle condizioni previste dalla legge.

La riduzione dell'imposta IMU e della TASI al 75% per gli immobili locati a canone concordato di cui alla Legge 9 dicembre1998 n. 431.

Guida e modulistica IUC

Guida informativa

Modulistica

Scadenza

1° rata di acconto entro il 16 giugno di ogni anno
2° rata a saldo 16 dicembre di ogni anno
Pagamento in un'unica soluzione entro il 16 giugno