Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Via Santi, 40 - 41123 Modena

Tributi del Comune di Modena
Tu sei qui: Home Altri Tributi Dichiarazione dei redditi Dichiarazione dei redditi - modello 730 - anno 2014 - redditi 2013

Dichiarazione dei redditi - modello 730 - anno 2014 - redditi 2013

Istruzioni e modello di dichiarazione

Scadenza
I termini per la presentazione sono:
- entro il 30 aprile se il modello è presentato al sostituto d'imposta
- entro il 31 maggio se il modello è presentato al Caf o ad un professionista abilitato.
I termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo.

A chi si presenta
- Al sostituto d'imposta, se quest'ultimo ha comunicato entro il 15 gennaio di voler prestare assistenza fiscale.
- A un Caf-dipendenti
- Ad un professionista abilitato (consulente del lavoro, dottore commercialista, ragioniere o perito commerciale).

I dipendenti delle amministrazioni dello Stato possono presentare il Mod. 730 all'ufficio che svolge le funzioni di sostituto d'imposta (che può anche non coincidere con quello di appartenenza) o a quello che, secondo le indicazioni del sostituto d'imposta, svolge l'attività di assistenza o è incaricato della raccolta dei modelli.

Distribuzione gratuita dei modelli di dichiarazione presso dal 10 Aprile 2014:

Servizio Piazza Grande - Piazza Grande, 17
da lunedì a venerdì 9.00 - 13.00; sabato 9.30-12.30 lunedì, martedì, giovedì e venerdì 15.00 - 18.30

Punto Informativo Cialdini 2

Via Santi, 40
da lunedì a venerdì 7.45 - 13.15, lunedì e giovedì 14.00-18.30

Presso le quattro circoscrizioni:

Circoscrizione N° 1
- Centro Storico - San Cataldo Piazzale Redecocca, 1

Circoscrizione N° 2
- Crocetta - San Lazzaro - Modena Est Via Nonantolana, 685/S

Circoscrizione N° 3
- Sant'agnese San Damaso - Buon Pastore Via Don Minzoni, 121

Circoscrizione N° 4
San Faustino - Madonnina Quattro Ville Via Newton, 150/b

Orario: da lunedì a venerdì 8.30-13.00, lunedì e giovedì 14.30-18.00

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Utilizzare il modello 730 presenta alcuni vantaggi:

  • è semplice da compilare e non richiede l’esecuzione di calcoli
  • il contribuente non deve trasmetterlo personalmente all’Agenzia delle Entrate perché a questo adempimento ci pensano, a seconda dei casi, il datore di lavoro o l’ente pensionistico o l’intermediario abilitato (Caf e iscritti agli albi dei dottori commercialisti ed esperti contabili e dei consulenti del lavoro)
  • il rimborso dell’imposta arriva direttamente in busta paga (luglio) o con la rata della pensione (agosto o settembre)
  • se dall’elaborazione del 730 emerge un saldo a debito, invece, le somme vengono trattenute direttamente in busta paga (luglio) o dalla pensione (agosto o settembre).

Se lo stipendio o la pensione sono insufficienti per il pagamento di quanto dovuto, la parte residua, maggiorata degli interessi mensili (0,40%), viene trattenuta dalle competenze dei mesi successivi.

Il contribuente può anche chiedere di rateizzare in più mesi le trattenute, indicandolo nella dichiarazione; per la rateizzazione sono dovuti gli interessi nella misura dello 0,33% mensile.

Il modello 730 può essere utilizzato per dichiarare le seguenti tipologie di reddito:

  • redditi di lavoro dipendente
  • redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (per esempio, i redditi percepiti dai co.co.co e dai lavoratori a progetto)
  • redditi dei terreni e dei fabbricati
  • redditi di capitale
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva (per esempio, i redditi derivanti dallo sfruttamento economico di opere dell’ingegno)
  • alcuni dei redditi diversi (per esempio, i redditi di terreni e fabbricati situati all’estero)
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata (per esempio, i redditi percepiti dagli eredi e dai legatari).
Data dell'ultimo aggiornamento:
09/04/2014
Azioni sul documento