Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Formiche

Le formiche invadono le nostre abitazioni soprattutto con l'arrivo della primavera e dell'estate. Essendo dotate di un olfatto molto potente, riescono  ad  avvertire,  anche dall'esterno,  gli odori che arrivano dalle nostre dispense, in particolar modo quelli dei cibi zuccherati, di cui sono particolarmente golose. Per questo, uno degli accorgimenti principali da adottare sarà quello di pulire accuratamente la casa ed in particolar modo la cucina.
Attenzione quindi soprattutto alle briciole di pane e dolci, che vengono spesso lasciate in giro dopo i pasti. Anche la pulizia metodica e costante del lavello è molto importante. È infatti consigliato lavare i piatti dopo ogni pasto o comunque lasciarli meno tempo  possibile  nel  lavello  per  evitare  un'invasione  di  formiche  all'interno  della  cucina.  Anche  le  dispense,  che costituiscono i bersagli preferiti delle formiche, dovranno essere tenute in ordine ed adeguatamente chiuse.
Un altro elemento  molto  importante  da  tenere  in  considerazio ne  sono  poi  le  fessure  eventualmente  presenti  su  porte  e finestre. Le formiche infatti si introducono in casa sempre dall'esterno e trovano un passaggio molto facile proprio laddove gli infissi non siano del tutto sigillati.

Se la prevenzione non si è dimostrata efficace allora sarà il caso di adottare dei rimedi naturali per evitare che le formiche invadano la nostra casa.

Esistono molte essenze che risultano sgradite alle formiche e che possono essere utilizzate quindi come efficaci repellenti. Tra queste sostanze troviamo principalmente la menta, il caffè e l'aceto.
E' possibile mettere delle foglie sbriciolate di menta sui davanzali oppure vicino alle porte. Allo stesso modo, si riveleranno utili anche le bustine di tè alla menta, da collocare ad esempio nelle dispense. Il caffè invece sarà molto utile per evitare che le formiche superino i punti d'accesso. Mescolati a del borotalco, i chicchi di caffè sono un ottimo repellente nei confronti di questi insetti.  Anche l'aceto infine è un ottimo rimedio contro le formiche e può essere impiegato a questo scopo in due modi. Può essere infatti o disciolto in acqua insieme a qualche goccia di limone e spruzzato tramite nebulizzatore davanti ai punti d'accesso o sulle zone infestate, oppure può essere utilizzato direttamente sul pavimento.

Qualora le formiche siano particolarmente aggressive e non si riesca ad allontanarle attraverso dei rimedi naturali, bisognerà ricorrere, come ultima possibilità, a dei rimedi di natura chimica.
Sul mercato esistono diverse soluzioni:

  • Bomboletta spray insetticida. Da spruzzare direttamente sugli insetti. Funzionano con sostanze abbattenti per contatto.
  • Esca anti formica. Si tratta di una piccola scatola contenente una sostanza nociva per le formiche. Una volta collocata l'esca proprio sui percorsi abituali delle formiche, queste mangeranno la sostanza e la porteranno anche nel formicaio. Prima che si ottenga l'effetto desiderato e le formiche vengano quindi eliminate, ci vorrà del tempo.
  • Polvere insetticida. Dovrà essere opportunamente mescolata con acqua e spruzzata nelle zone occupate dalle formiche.
  • Esca insetticida in gel pronta all’uso contro le formiche e i loro nidi.

Sconsigliato anche l’uso generalizzato di insetticidi all’interno delle abitazioni in presenza di soggetti particolarmente sensibili (anziani, bambini, animali domestici, ecc.).

Data dell'ultimo aggiornamento:
12/05/2016
Informazioni utili

Misure consigliate contro le formiche


Formica