Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Come richiedere un'autorizzazione per attività rumorose temporanee

Ai sensi dell’art. 6 comma 1 della legge 447/95 e secondo gli indirizzi della D.G.R. 21/01/2002 n. 45 emanata ai sensi della L.R. 15/2001, i soggetti responsabili di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico e di spettacoli a carattere temporaneo, ovvero mobile, qualora utilizzino macchinari o effettuino lavorazioni rumorose o eseguano musica dal vivo o diffusione di musica che possono comportare il superamento dei vigenti limiti di rumore ambientale, devono ottenere preventiva autorizzazione in deroga ai limiti di rumore.

Per manifestazioni e spettacoli

La richiesta di autorizzazione in deroga deve essere presentata al SUAP-Sportello Economia. Le modalità di presentazione della domanda e la relativa modulistica sono disponibili sul sito SUAP Online dello Sportello Economia.

Per i cantieri e lavorazioni rumorose

La richiesta di autorizzazione in deroga deve essere presentata digitalmente al SUAP-Sportello Edilizia, tramite PEC all'indirizzo:

casellaistituzionale036@cert.comune.modena.it 

I cantieri operanti nel rispetto dei limiti di orario e di rumore indicati nella L.R. 15/2001 devono utilizzare il modulo “Modello 1”.
I cantieri che, per motivi eccezionali e contingenti, non sono in condizione di garantire il rispetto dei limiti di orario e rumore indicati nella L.R. 15/2001 devono utilizzare il modulo “Modello 2”. In questo caso alla domanda dovrà essere allegata la documentazione di impatto acustico redatta da tecnico competente ai sensi di legge, secondo quanto stabilito dal D.G.R. 672/2004.

La dichiarazione di assolvimento dell'imposta di bollo deve essere firmata digitalmente utilizzando l'apposito modulo "Dichiarazione assolvimento marca da bollo cantieri".

Costo

Due marche da bollo da Euro 16,00, una per la domanda, una per l'autorizzazione che verrà rilasciata.
Per i casi in cui, per durata, ubicazione o livelli di rumore dell’attività, è prevista l’acquisizione del parere di ARPA, il pagamento ad ARPA dei diritti istruttori, secondo il tariffario regionale.

Periodo

La domanda di autorizzazione va presentata almeno 30 giorni prima della data di inizio dell'attività temporanea.

Tempi di risposta

30 giorni dalla presentazione dell'istanza

Sanzioni

- da Euro 500,00 a Euro 20.000,00 per la violazione degli orari autorizzati
- da Euro 500,00 a Euro 20.000,00 per la violazione dei valori di rumorosità autorizzati
- da Euro 500,00 a Euro 20.000,00 per la violazione delle prescrizioni contenute nella autorizzazione in deroga
- da Euro 1000,00 a Euro 10.000,00 per il superamento  dei valori limite di emissione o di immissione previsti dalla legge in assenza di autorizzazione in deroga ai limiti di rumore.

Data dell'ultimo aggiornamento:
27/08/2018
Responsabile del procedimento

Dove Rivolgersi
Via Santi, 40
Tel: 059/2032145 2033502
Fax: 059/2032117
lunedì e giovedì 8.30-13.00 e 14.30-18.00

Come richiedere un