Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Parchi a Modena

Quartiere  1

Parco Ducale Estense (ex Giardini Pubblici) - Nato nel 1931

Accessi: Corso Canalgrande, viale Caduti in Guerra, Corso Vittorio Emanuele.
Superficie complessiva mq. 40.946; superficie tappeto mq. 21.047.
Strutture presenti: area gioco per bambini 0/8 anni e area a tema "Piccolo Principe", area giostra gestita da privati, fontanella, laghetto (892 mq.) con anatre e cigni, bar, servizi igienici.
Orario: Estivo: dalle ore 6.30 alle ore 23.30, festivi inclusi. Invernale: dalle ore 7.00 alle ore 20.30, festivi inclusi.
La decorrenza dei diversi regimi orari è definita dalla vigenza dell'ora legale (estivo) ovvero solare (invernale).
Cenni storico - artistici: il giardino, che già esisteva nella seconda metà del Cinquecento, venne ampliato dal duca Cesare e ristrutturato da Francesco I, che fece costruire anche la palazzina attribuita a Gaspare Vigarani. Nel 1739 Francesco III dichiarò pubblici i giardini, aprendoli ai cittadini.  Con l'unità d'Italia l'area entrò in possesso della casa reale, ma sette anni dopo, a causa delle elevate spese di manutenzione, il re restituì il giardino al Comune, che lo riaprì ufficialmente il 19 giugno 1870.

Parco Pertini e Parco della Rimembranza - Nato nel 1920
Dislocazione Parco Pertini: viale della Rimembranza, viale Martiri della Libertà.
Dislocazione Parco della Rimembranza: viale della Rimembranza, dall'ex-baluardo di San Pietro al piazzale esterno di San Francesco.
Accessi: viale Muratori, viale Fabrizi, viale delle Rimembranze, viale Martiri della Libertà.
Superficie complessiva mq. 72.230; superficie tappeto mq. 32.423.
Strutture presenti: area gioco con strutture differenziate a seconda delle fascie d'età (da 3 a 12 anni), pista ciclabile, bar, trenino e giostre (a pagamento), panchine, punto informativo, fontanella, servizi igienici.
Cenni storico - artistici: aa realizzazione del parco è avvenuta tra la fine del XIX secolo e i primi tre decenni del XX secolo, in seguito all'abbattimento delle antiche mura che circondavano il centro antico. Già a partire dagli inizi del secolo XVII, tuttavia, si era dato avvio alle prime sistemazioni per rendere l'area adiacente le mura un luogo di incontro e di svago, finchè, in pieno '800, le mura si trasformarono definitivamente in un'amena passeggiata.

Parco Novi Sad - Nato nel 1976
Dislocazione: area compresa tra via Monte Kosica, via Fontanelli, via Berengario, via Molza.
Superficie complessiva mq. 57.179; superficie tappeto mq. 44.279.
Strutture presenti: panchine e tavoli, area per libera circolazione dei cani.
Cenni storico - artistici: Nella struttura urbana della città di Modena ancora chiusa all'interno delle mura, l'area del Parco Novi Sad corrispondeva alla Piazza d'Armi. Nel corso del XIX secolo, la struttura si modificò radicalmente, dapprima con la costruzione, nel 1833, del Foro Boario (oggi sede della Facoltà di Economia), in seguito con la realizzazione dell'ippodromo nel 1872. Attualmente, pur non essendo più adibito ad ippodromo, il Parco Novi Sad ospita importanti manifestazioni musicali, ludiche e sportive.

 

Quartiere 2

Parco Divisione Acqui e Parco Pergolesi - Nato nel 1981

Dislocazione: area compresa tra via Divisione Acqui, via Pergolesi, strada Minutara, viale dello Sport.
Accessi: via Divisione Acqui, via Pergolesi, via Rossini.
Superficie complessiva Parco Divisione Acqui mq. 44.485; superficie tappeto mq. 40.918.
Superficie complessiva Parco Pergolesi mq. 5132; superficie tappeto mq. 5061.
Strutture presenti: area gioco per bambini 3/6 anni e 6/12 anni, pista da skate-board, tavoli con panchine, chiosco bar, pista ciclabile, percorso vita, servizi igienici, area di libera circolazione per i cani.

Parco XXII Aprile e Parco attiraglio - Nato nel 1976
Dislocazione: area compresa tra via Nonantolana, via Attiraglio, via Cerretti.
Accessi: via Donati, via Toniolo, via Attiraglio, via Cerretti.
Superficie complessiva Parco XXII Aprile mq. 81.201, superficie tappeto mq. 67920.
Superficie complessiva Parco Attiraglio mq. 9100, superficie tappeto mq. 9100.
Strutture presenti: 3 aree gioco per bambini 3/12 anni, 1 area gioco a tema, tavoli e panchine, 1 laghetto, bar,
pista ciclabile, 2 campi da calcio e 1 campo da pallavolo, pista di pattinaggio, arena spettacoli, pista baby, fontanella, servizi igienici, 2 aree di libera circolazione per i cani.
Cenni storico - artistici: Il parco XXII Aprile è stato costruito nel 1976 sull'area anticamente occupata dalla villa Pentetorri e dal corso del canale Naviglio. La villa è stata gravemente danneggiata durante un bombardamento aereo nel 1944 che ne ha causato la successiva, totale distruzione. L'unico elemento che rimane a testimonianza della sua preesistenza, è uno dei cancelli d'ingresso con le relative colonne murarie che oggi si trova in un ampio spazio prativo nella parte centrale del parco.

Parco di Piazza Liberazione
Dislocazione: zona di Piazza Liberazione.
Superficie complessiva mq.10929; superficie tappeto mq.10723.
Strutture presenti: area gioco per bambini 3/12 anni.

Parco del Lago
Dislocazione: zona di via Fossa Monda.
Superficie complessiva mq. 33436; superficie tappeto mq. 32698.
Strutture presenti: area gioco per bambini 5/12 anni, lago per pesca, area di libera circolazione per i cani.

Parco Torrazzi - Nato nel 1995
Dislocazione: zona Torrazzi, Modena est.
Accessi: via Nonantolana, via Cavo Argine, via Portorico.
Superficie complessiva mq. 414.422; parco attrezzato mq. 80.000; bosco faunistico mq.160.000.
Strutture presenti: tavoli e panchine, area gioco per bambini 3/10 anni, 2 laghetti, fontanella, 1 gazebo, area gioco.
Dal 1995  viene piantato un nuovo albero per ogni bambino nato o adottato nella città di Modena.

Parco dei Fiori Recisi - Nato nel 2004
Dislocazione: tra la tangenziale Pasternak e via Toscanini
Superficie complessiva mq. 21.000
Il parco nasce da una specifica richiesta dell'Associazione Italiana familiari e vittime delle strade. Comprende un'area prativa, un bosco di 9.400 mq e una rete di percorsi ciclopedonali interni e di collegamento ad altre piste ciclabili.

 

Quartiere 3

Parco Bonvi Parken
Dislocazione: area compresa tra viale Amendola, via Wiligelmo, via Sassi, via Nicolò dell'Arca, via Bonzagni, via Tamburini.
Accessi: viale Amendola, via Wiligelmo, via Sassi, via Nicolò dell'Arca.
Superficie complessiva mq.38.280; superficie tappeto mq.30.825.
Strutture presenti: area gioco per bambini 5/12 anni, panchine, tavoli con panchine, pista ciclabile, pista di pattinaggio, fontanelle. A Modena, il primo parco pubblico dedicato al fumettista Franco Bonvicini in arte Bonvi, il "padre" delle celebri Sturmtruppen!

Parco Amendola Sud - Nato nel 1981
Dislocazione: area compresa tra viale Amendola, via Fratelli Rosselli, strada Panni, via del Perugino.
Accessi: viale Amendola, via Mantegna, strada Panni, via Zurlini.
Superficie complessiva mq.191.301; superficie tappeto mq.163.226.
Strutture presenti: 2 aree gioco per bambini 3/6 anni e 6/12 anni, panchine, tavoli, 2 laghetti con animali, fontanelle, area di libera circolazione per i cani, pista ciclabile, 2 bar, campo da calcetto, campo da pallavolo, percorso vita, servizi igienici.
L'area gioco è stata costruita in modo originale: le strutture sono collegate tra di loro da un unico tema (la leggenda di Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda) che fornisce una forte identità agli spazi e fa sì che prati, colline e laghetti creino lo scenario naturale della fiaba. L'intera zona giochi, che ha come macrostruttura centrale il castello, si propone come luogo di aggregazione e socializzazione per bambini e bambine, accessibile anche ai portatori di handicap.

Parco del Pozzo
Dislocazione: via del Pozzo - zona Policlinico.
Superficie complessiva mq. 6500; superficie tappeto mq. 6090.
Strutture presenti: 2 aree gioco per bambini 3/12 anni; panchine, laghetto con animali.

Parco Villa Ombrosa
Dislocazione: via Vignolese
Superficie complessiva mq. 9271; superficie tappeto mq. 7500.
Strutture presenti: area gioco per bambini 3/12 anni, panchine, tavoli.
Orario: Estivo:  8.00-22.00; Invernale: 8.00-18.00

Parco Buon Pastore
Dislocazione: zona via Buon Pastore.
Superficie complessiva mq.13910; superficie tappeto mq.13374.
Strutture presenti: area gioco per bambini 3/12 anni, panchine, tavoli, area di libera circolazione per i cani.

Parco della Repubblica - Nato nel 1966 e oggetto di ampliamenti e ristrutturazioni negli anni 1995-1996.
Dislocazione: ad ovest di strada Morane.
Accessi: via Salvo d'Acquisto, via Cividale.
Superficie complessiva mq. 61.109; superficie tappeto mq. 49.609.
Strutture presenti: 2 aree gioco per bambini 3/8 anni e 6/12 anni, panchine, 2 gazebo con panchine, 2 laghetti con animali, fontanella, pista ciclabile, 2 aree di libera circolazione per i cani, servizi igienici.
Le aree gioco si ispirano al "tema della scoperta", favorendo la socializzazione e le attività di movimento. All'interno del parco è stata inserita una "pista di educazione stradale" di 350 m., completa di segnaletica, incroci, sensi unici e divieti, che permette ai ragazzi di cimentarsi con le più importanti regole della mobilità stradale.

Parco della Resistenza e Parco vittime dell'Olocausto - Nato nel 1996
Dislocazione: ad est di strada Morane. Il Parco Vittime dell' Olocausto, inaugurato nella primavera del 2003, si trova in un'area confinante.
Accessi: via Morane, via Ancona, via Veratti (via Vignolese)
Superficie complessiva 203.243; superficie tappeto mq. 195.393. 
Strutture presenti: bar, panchine, pista mountain bike, campo per il gioco della ruzzola, area di libera circolazione per i cani.
Cenni storico - artistici: il progetto generale del parco, approvato nel 1995, si è posto come intento quello di "legare la memoria dei valori e dello spirito della Resistenza alla realizzazione di un intervento di grande rilevanza urbana", ricostruendo i caratteri tipici del paesaggio agrario modenese, teatro della Resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale, e studiando un "percorso della memoria", attuatosi nella primavera del 2003 con l'inaugurazione del Parco Vittime dell'Olocausto. In occasione della Giornata della Memoria (27 Gennaio 2004) è stata inaugurata una stele commemorativa dedicata alle Vittime dell'Olocausto.

 

Quartiere 4

Parco Città di Londrina - Nato nel 1996. Londrina è una città brasiliana gemellata con Modena.
Dislocazione: area compresa tra via Corassori, via Della Valle, via Tolomeo, via San Faustino, viale Italia. Accessi: via Monsignore della Valle, strada San Faustino, viale Italia, viale Corassori.
Superficie complessiva mq. 69.933; superficie tappeto mq. 64.006.
Strutture presenti: area gioco per bambini 5/12 anni, panchine, gazebo con panchine, pista ciclabile, percorso vita.

Parco Salgari
Dislocazione: via Salgari - zona di via Barchetta.
Superficie complessiva mq. 9215; superficie tappeto mq. 8921.
Strutture presenti: area gioco per bambini 5/12 anni, panchine, 1 campo da calcio, 1 campo da pallavolo

Parco Ferrari - Nato nel 1991
Dislocazione: area compresa tra viale Italia, viale dell' Autodromo, via Emilia Ovest, via San Faustino.
Accessi: via Emilia Ovest, viale Autodromo, strada San Faustino, viale Italia.
Superficie complessiva mq. 406.204, superficie tappeto mq. 334.440.
Strutture presenti: 4 aree gioco per bambini 5/12 anni, panchine, tavoli, fontanella, laghetto con animali, bar (solo nel periodo estivo), campo da calcio, campo da pallavolo, percorso vita, servizi igienici, area di libera circolazione per cani. Nel settembre 2004 è stata inaugurata una nuova area giochi, "La città spaziale".
Nella zona centrale del parco, in prossimità del chiosco bar, nel periodo estivo viene allestito un palco che consente lo svolgimento di numerosi spettacoli: questo parco assume infatti un ruolo importante per tutta una serie di iniziative culturali e sportive di richiamo.
Estivo: dalle ore 6.00 alle ore 24.00, festivi inclusi.
Invernale: dalle ore 6.00 alle ore 22.00, festivi inclusi.
La decorrenza dei diversi regimi orari è definita dalla vigenza dell'ora legale (estivo) ovvero solare (invernale).

Parco Mario Venturelli
Dislocazione: via Barchetta (località Tre Olmi)
Superficie complessiva mq. 12.100.
Superficie tappeto mq 8.566
Strutture presenti: 2 aree gioco; 350 m. di percorsi ciclo-pedonali.

Parco Caduti della Fanfara Olandese
Dislocazione: via Uccelliera, via Don Zeno Saltini, via D'Avia Nord