Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Giustizia, sicurezza e uffici pubblici / Enti e Uffici pubblici / Statali / Uffici giudiziari / Reinserimento sociale dei soggetti autori di reato - Ufficio di esecuzione penale esterna (Uepe )
Aree tematiche

Giustizia, sicurezza e uffici pubblici

immagine testata Giustizia Sicurezza Uffici Pubblici

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Reinserimento sociale dei soggetti autori di reato - Ufficio di esecuzione penale esterna (Uepe )

Gli uffici locali dell'U.E.P.E. dipendono dal Ministero della Giustizia ed a loro è affidata l'erogazione dei servizi connessi all'esecuzione delle pene in misura alternativa, inoltre su richiesta delle direzioni degli istituti penitenziari,prestano opera di consulenza per favorire il buon esito del trattamento penitenziario delle pene detentive e misure di sicurezza.
La finalità degli U.E.P.E. è il reinserimento sociale dei soggetti autori di reato nazionali e non, anche al fine di prevenire e/o ridurre il rischio della recidiva e aumentare la sicurezza sociale
La Magistratura di Sorveglianza decide sulle richieste di ammissione a misure alternative e chiede all'UEPE  informazioni sullo stile di vita, le condizioni di lavoro e familiari dei richiedenti. Quando le persone sono ammesse alle misure alternative alla detenzione devono rispettare precise prescrizioni(ordinariamente limiti orari,limiti territoriali,obbligo all'adempimento di un'attività lavorativa e/o adesione a programmi terapeutici ecc) ed il personale dell'UEPE è incaricato del controllo e dell'aiuto al rispetto delle prescrizioni.


Destinatari

si possono rivolgere all'U.E.P.E.

  • Le persone condannate per le quali il Tribunale ha chiesto indagine
  • le persone in stato di sospensione pena ed attesa dell'udienza del Tribunale
  • le persone sottoposte a detenzione domiciliare
  • le persone che hanno concluso il periodo di pena
  • i familiari di persone sottoposte a misure privative della libertà
  • altri operatori di servizi sociali e gli operatori di enti locali
  • gli avvocati
Si devono rivolgere all'U.E.P.E.
  • Le persone condannate che devono sottoscrivere il verbale di affidamento di prova che dà inizio all'esecuzione penale esternale
  • le persone affidate in prova, per i colloqui periodici con l'assistente sociale e, se previsto, con lo psicologo
  • le persone in stato di semilibertà
  • le persone sottoposte a libertà vigilata

 

Data dell'ultimo aggiornamento:
13/08/2018
Sede e recapiti

Via Carlo Sigonio, 50/3 - Modena - MO - 41124

Telefono: 059/210973-212230

Fax: 059/214611

Pec: uepe.modena@giustiziacert.it

Url: https://www.giustizia.it/