Le cittadine e i cittadini possono segnalare pubblicità che ritengono offensive della dignità della persona o che contengono immagini che incitano atti di violenza sulle donne.
Le pubblicità segnalate saranno trasmesse allo IAP- Istituto per l’Autodisciplina Pubblicitaria - che dal 1966 regolamenta la comunicazione commerciale per una corretta informazione del cittadino-consumatore e una leale competizione fra le imprese.
Lo IAP, attraverso un sistema consolidato, rapido ed efficace, controlla i contenuti delle pubblicità con l’intento di rendere la comunicazione commerciale sempre più onesta, veritiera e corretta. Le norme da rispettare sono contenute nel Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale e sono applicate dal Comitato di Controllo e dal Giurì.
L’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e lo IAP hanno firmato il 6 marzo 2014 un Protocollo di Intesa, che mira a consolidare modelli di comunicazione ispirati al rispetto della dignità della donna e del principio di pari opportunità e coinvolgere i Comuni affinché diano il loro contributo nell’estendere il controllo anche alle pubblicità locali. Il Protocollo ANCI/IAP intende infatti spingere gli inserzionisti pubblicitari che utilizzano le affissioni locali ad adottare modelli di comunicazione commerciale che non contengano immagini o rappresentazioni di violenza contro le donne, che tutelino la dignità della donna nel rispetto del principio di pari opportunità e che propongano una rappresentazione dei generi coerente con l’evoluzione dei ruoli nella società, evitando il ricorso a stereotipi di genere offensivi.

Come inviare le segnalazioni

Le segnalazioni posso essere inviate al Servizio Pari Opportunità della Città di Modena:
e-mail pariopportunita@comune.modena.it
tel. 059/2032428 - 059/2032513


Questa pagina ti è stata utile?