Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stampe Biblioteca Poletti

Raccolta di 4500 stampe sciolte e oltre 100 volumi di stampe, provenienti prevalentemente dai lasciti ottocenteschi di Giuseppe Campori e Luigi Poletti. Il fondo documenta con opere di grande pregio e interesse storico-artistico la storia dell'incisione dal XVI al XX secolo, con particolare riferimento agli autori di scuola emiliana del XVII e XVIII secolo (Stringa, Curti, Mitelli, Fenis, Dauphin, Francia).

Ampia è la documentazione riguardante vari aspetti della storia locale: il culto e l'iconografia religiosa popolare, le feste e le celebrazioni dinastiche, la ritrattistica e l'immagine della città. La raccolta comprende anche un migliaio di litografie ottocentesche, realizzate in parte in stabilimenti modenesi molto attivi nella diffusione del nuovo sistema di stampa (Litografia Gaddi e Litografia Goldoni).

Tra le stampe in volume si segnalano i 21 tomi dell'edizione francese del corpus incisorio completo di Giambattista Piranesi (Venezia 1720 – Roma 1778), stampata a Parigi negli anni 1835-1839  dall'editore francese Firmin- Didot che aveva acquistato da Francesco Piranesi i rami originali, attualmente conservati all'Istituto Nazionale per la Grafica di Roma, provenienti dalla calcografia Camerale che li riacquisì nel 1839 per interessamento di papa Gregorio XV.
Altro corpus grafico di rilievo è quello costituito dalla prima tiratura di tutte le matrici xilografiche accumulate nella loro plurisecolare attività dagli stampatori Soliani, attivi a Modena dalla metà del XVII sec. al 1870: le "Incisioni in legno esistenti nella Reale Tipografia degli Eredi Soliani" (1828), suddivise in sette tomi per un totale di 2240 stampe, comprendono stampe di soggetto religioso e profano, vignette, finalini e decorazioni per libri, stampe popolari, insegne e trattati calligrafici. Le matrici sono attualmente conservate alla Galleria Estense di Modena.

La biblioteca Poletti aderisce al progetto regionale di catalogazione e digitalizzazione delle opere grafiche promosso, coordinato e gestito dall'Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna: nel catalogo collettivo on line IMAGO sono attualmente presenti le riproduzioni di 4.600 stampe del patrimonio della biblioteca.

 


Immagine: Anonimo, Vita e miracoli di S.Geminiano, XVII sec.

 




Galleria immagini

                  
1                                                                       2                                                                      3

 

                 

4                                                                     5                                                                       6   

 

Legenda

1. Giuseppe Maria Mitelli, Gioco nuovo da ridere, 1697
2. Giuseppe Maria Mitelli, Sette torri famose d'Italia, 1701
3. V. Angeli, Veduta della Torre Maggiore sulla Strada Maestra di Modena, XIX sec.
4. Giambattista Piranesi, Veduta della Piramide Cestia (Roma), 1756
5. Lorenz Ludwig Midart, Facciata del Palazzo ducale di Modena, 1794
6. Giambattista Piranesi, Veduta del Mausoleo di Adriano (Roma), 1756