Iorio Cosimo

Indietro
Non è vero ciò che sembra

Apro la porta ma non vedo niente
Mi giro indietro e non vedo niente
Chiudo gli occhi e penso al mio presente

Inizio a camminare con l'intenzione di volare
Volo sempre più lontano ma non so dove arrivare
Vedo un prato e inizio a giocare

Non ricordo niente di quel gioco
Un gioco strano ma da poco

Una freccia mi colpisce il cuore
Una freccia strana che emana un buon odore
E intorno a me si innalza un gran calore

Guardo a terra e vedo "IL PRESENTE"
Una scritta di fuoco ardente
Che si avvicina intensamente

Apro gli occhi e vedo poco
Mi giro indietro e c'è solo fuoco

Sono nella terra dei dannati
Una terra con a capo dieci frati
Dove ogni frate gestisce i propri beati

I beati dell'inferno
Tutti appesi con un perno
Vicini, vicini in modo fraterno

Io sono vicino alla mia anima gemella
Una donna molto bella

La guardo negli occhi e mi fa un sorriso
Le parlo e mi fa un sorriso
Forse il riso è la legge del paradiso

Una donna dall'aspetto sincero
Proprio come il mio pensiero
Bionda, rossa o blu il mio amore è sempre vero

La prendo per mano e andiamo via
E ci ritroviamo in un'abbazia

Il posto migliore per il bacio del paradiso
Un bacio che mi apre il viso
Il quale le restituisce il suo sorriso

Sarà lo scoop del planisfero
Da prima pagina con titolo "AMORE VERO"

Iorio Cosimo
Indietro Ti sei perso? Clicca qui!