Martucci Katia

Indietro
L'amore
Alice è una ragazzina tanto carina, ma molto triste : è depressa perché vuole andare ad abitare in un'altra città, a Napoli stupenda città con il suo ragazzo per costruirsi una vita. I due innamorati sognano di vivere in una villa da soli, con un cane e con tanti bambini; sono molto giovani, sognano come due fanciulli e così, un giorno decidono di provare ad andare in quel paese lontano da Bologna. Preparano i bagagli e dicono alle loro famiglie che sono invitati dai loro migliori amici a trascorrere qualche giorno a casa loro. Ai due ragazzi dispiace molto mentire ai loro genitori, però sono disposti a fare qualunque cosa per vivere nel modo in cui desiderano. S'incontrano in stazione, prendono il treno e partono, girano per i vagoni nella speranza di riuscire a trovare qualche posto per riposare. Finalmente trovano un vagone libero e s'accomodano. Il viaggio è lungo e nello stesso tempo anche molto romantico. Arrivano dopo sei ore circa, affamati e non sanno dove trascorrere la notte.Dopo aver visitato un po' la meravigliosa città, vanno a guardare il mare, passano la notte sulla spiaggia, sotto le stelle e tutto è magnifico, sembra un sogno!
Si fermano a Napoli per una vita!
Diventano grandi, cominciano a lavorare entrambi, hanno una piccola villetta come avevano sognato e persino due bambini. La loro è una vita serena, stanno bene e non gli mancava nulla. Ogni mattina si svegliano, fanno colazione con i loro bambini nel giardino della loro villetta, dopo di che mentre i figli vanno a scuola, si avviano al lavoro. Quando tutta la famiglia si riunisce, la sera, cenano e vanno a fare un giro in riva al mare, raccontandosi come è trascorsa la giornata, in compagnia di chi e in che modo.

Un giorno i due sposini si confidano un segreto: sentono la mancanza dei loro genitori. Li chiamano, chiedendo scusa per essere andati via di casa senza far sapere niente a nessuno, parlano per circa un'ora al telefono e si raccontano tantissime cose. Alice ha la possibilità di parlare con i propri genitori, ma suo marito Mario no, perché scopre che sua madre e suo padre sono morti. Ovviamente ci rimane male, ma col tempo si rassegna. Una domenica mattina partono per andare a trovare i genitori d'Alice: la piccola famigliola è contenta ed emozionata!
Arrivano e tutto va bene, passano una giornata stupenda e allegra, però, purtroppo arriva il momento di tornare a casa, ma i bambini, decidono di stare dai nonni materni per conoscerli meglio. I giovani genitori ritornano a casa, appena arrivati, vanno in un ristorante molto elegante per stare un po' insieme e per fare qualcosa di diverso. A dir la verità ne approfittano dato che i loro bimbi non ci sono. Sono vestiti in modo elegante, si accomodano e ordinano la cena, mangiano tanto, si divertono e dopo aver pagato vanno al mare come sempre. In quel momento sono felici, cominciano a rincorrersi a piedi nudi sulla riva, la sabbia è umida, l'acqua schizza contro le loro gambe, e tutto è bellissimo, giocano e scherzano come a Bologna, anche se non si divertivano così, perché loro Bologna la odiavano e la odiano ancora. Si sdraiano e cominciano a parlare guardando il cielo nuvoloso.
Ad un certo punto comincia a piovere ma restano lì, fermi come statue. Parlano, parlano, nonostante il freddo e l'acqua. Si ritirano perché sono bagnati come pulcini, si mettono l'accappatoio e si accomodano a terra su un bel tappeto persiano davanti al caminetto, mentre si riscaldano, parlano, tutto è romantico e bello quella sera, parlano della loro vita, di come vivono bene e di come quel viaggio ha cambiato la loro vita. I due innamorati pensano, che se non fossero partiti a quest'ora probabilmente non sarebbero seduti davanti a quel piccolo caminetto. Quel viaggio tanto breve, scomodo e faticoso cambia la vita dei due giovani innamorati che sognavano di condividere il loro futuro a Napoli con la cosa più importante: l'amore.

La loro vita è una bellissima storia, parecchie persone invidiano la bella famiglia e molti prendono esempio da loro.


Martucci Katia

Indietro Ti sei perso? Clicca qui!