Trentini Claudia

Indietro
Speciale!

Speciale! Come no; spazio spaziale, come si dice… sognare, vagare. Ecco… viaggiare! Mille significati… cento parole… cento messaggi. La storia è testimone di viaggi, diversi, ma sempre tali. Alcuni sono personali, perciò vi dirò il mio viaggio: viaggio strano, non c'è che dire, ma pericoloso, insinuante… troppo mio. Come posso cominciare? C'era una volta? No! Così! "Le mani scrivono, si sforzano di credere in ciò che trovano e molte volte, ci riescono; gli occhi no, sono incapaci di cogliere i segreti nascosti, ma, forse altri ce la fanno. Loro trasmettono e basta, come specchi opachi e il nostro cuore raccoglie.Il cuore è diverso, capisce, si emoziona, è felice, infelice, insomma è vivo, è talmente vivo che non può fare a meno di inviare queste emozioni agli occhi, che rispondono, riluttanti. Allora comincia il viaggio di quel lacrimone che scende e bagna, come acqua salmastra, ciò che incontra. Naturale; oppure si accendono di luce nuova, mai vista. Ancora un viaggio! Crescere, oh che viaggio! Viaggio insidioso, pieno di spine, trabocchetti e tesori. 0/5 anni: età fresca, innocente, spensierata, piena di "perché?", "non si fa così, non va bene!", "perché?", "perché puoi farti male!", "perché?" in compenso senza problemi, libera, timida, a volte sognatrice. Pelle liscia, levigata, capelli vellutati e morbidi, doccia tutti i giorni. Madri affettuose, padri orgogliosi. Età schietta, franca, troppa simpatia verso i genitori, quasi idolatria. 6/9 anni: l'età degli scherzi, società, compagni, litigi, spintoni, voce a biscotto, urli "mi ha dato un pizzicotto!!!", insegnanti corridori, che si precipitano a salvare il malaugurato ginocchio sbucciato". Padre tiranno, prime passeggiate a piedi,soli.10/13 anni: Problemi in arrivo, "oddio, mi sono rotta un'unghia!", "pallone che passione!", "Basta bambole, ormai sono grande!". primi amori, goffi, impacciati. S. Valentino: supplizio;. "Cuore di cioccolato o cioccolato di cuore?". Problemi? Chiedi a mamma o papà, scuola: "i miei non mi capiscono". 14/16 anni: Puff! Trasformazione! "sei veramente tu quella che ho visto due giorni fa?", "scommetto che hai già il ragazzo", "se continuerai a crescere, non passerai più dalla porta!", "a ragazze come vai?", "ho il numero di Samantha, Deborah e Genoveffa, lo vuoi?", "I miei genitori sono dei rompiballe, non mi capiscono, sono egoisti!","Farai strage di cuori!" 16/18anni:"Passo da te alle 20,30, ok?", "che motorino hai?", "Quello di Enri è proprio un catorcio!" ; "é meglio che mi trucchi con questo blu, o con questo color ali di lucertola?", "Facciamo a gara fin là? Chi arriva primo esce con Maria Ada. " Ad un tratto lavoro e maturazione. E via dicendo fino ad arrivare ai 60, tutto è calmo, niente fretta, pensioncina birichina, lavoro quando si ha voglia, dolci ai nipoti. Vita insaziabile! Da vivere, da perdere, tragedia, allegria, problemi, rapporti, amicizie. Credevate che fosse finito eh? Un viaggio infinito è senza fine. Con la mente non finisce mai, mai e poi mai. Il mio viaggio non è al termine, però mi piacerebbe continuare a sognare per un momento, fermarmi su particolari aspetti della vita di un qualsiasi uomo. Si ricomincia! 0/5 anni: tutto è felice, nessuno litiga. Volano piatti? No, giocano a frisbee. Volano parole grosse? No, cantano a squarciagola. Arriva sorellina? Fratellino? Dolori! Gelosia: "non mi vogliono più bene!"…6/9 anni: "mi sa che scappo di casa, poi vedranno che roba!", "odio la scuola, i miei compagni mi picchiano, sono cattivi", "pvonto, c'è Olga? Sono Gigino! Giochiamo a tvenino e a scviveve sul muvo?". 10/13 anni: "Voglio truccarmi!", "vado dalla Rebekka, lei si che è un'esperta! Porta già il tanga!", "hai notato che le ragazze sono diverse? Non dirglielo, ma mi piace Nina, è tanto carina truccata così!" 14/16 anni: "sono incompresa! mio padre rompe, voglio un motorino; lo so che l'ho sfasciato, ma è colpa mia se il semaforo è diventato rosso all'improvviso? Quella lì è un poco di buono, hai visto come si veste? Le sue gonne arrivano malapena all'ombelico!".16/18 anni: "andiamo al cinema? Danno 'L'invasione delle suore squartatrici!" A S. Valentino: "ma che bel regalo, grazie Gilberto, che bella gomma decorata!". Naturalmente succede che queste parti non sempre trovino il giusto ordine, a parte questo vorrei tradurvi alcune frasi famose, dette e mai svelate da tutto il mondo. Donna: "Di che segno sei?" Uomo:"Sono dei gemelli, ma non nel vero senso della parola!".Pur di accaparrarsi la bellona di turno, l'uomo adopera delle strategie, che vengono però smascherate subito: " E' quello che tutti i tipici gemelli mi dicono…" Appuntamento parlando dei fidanzamenti passati: "Adele era bella, ma aveva quel nonsochè di strano…" (trad.: Adele era bella, ma non mi ha voluto). Sulla porta: "Vuoi venire dentro a bere qualcosa?" (trad.: stasera si balla!) Queste sono solo poche prove della sincerità dell'uomo verso la donna; ma la donna ha poco da invidiare all'uomo, talvolta lo supera studiando trucchi insidiosi, ai quali l'uomo sfugge difficilmente.Ed eccoci qua, siamo alla fine del viaggio. Tante strade ci attendono, quale scegliere? Queste cose non le ho scritte per sfoggiare sapere e intelligenza a destra e a manca, ma per avvisare le persone che sono o saranno in situazioni analoghe a quelle soprascritte. Se anche la gente immatura considera le persone in base all'aspetto fisico, ce ne sarà sempre qualcuna che penserà bene e troverà qualcosa di nuovo da scoprire.


Trentini Claudia
Indietro Ti sei perso? Clicca qui!