Comune di Modena – Assessorato Politiche Giovanili - Biblioteca Rotonda - Circoscrizione n°3 con Kult Underground>prosa over 25 - Giovanni Maria Pedrani

Giovanni Maria Pedrani
113

P.I.:   Pronto Intervento!
N.:     Sì… Pronto…
P.I.:   Qui Pronto Intervento! Mi dica!
N.:     Buongiorno… Senta… Qui c’è una persona che ha fatto qualcosa di strano… Non so come dire… Ecco…
P.I.:   Si calmi… Mi dica che cosa è successo.
N.:     Ho paura che qui stia capitando qualcosa di grosso… Dovete mandare subito qualcuno!
P.I.:   Stia tranquillo… E mi…
N.:     Senta! C’è poco da stare tranquilli qui! Secondo me questo è un pazzo!
P.I.:   Chi è che è pazzo?
N.:     … Non so… insomma… Si sono scambiati qualcosa… Ho visto che c’era uno che gli passava una valigia… Poi si è messo ad armeggiare con una specie di… interruttore… un congegno sopra…
P.I.:   Può essere più preciso? Che cosa ha visto?
N.:     Ma il terrorista!
P.I.:   Dove? … Dov’è che…
N.:     Qui… In stazione Garibaldi… Si sono appartati in un angolo… Ho anche sentito che dicevano qualcosa su… Farli fuori tutti!
P.I.:   Può farmi una descrizione precisa? Che cosa ha visto?
N.:     Ma non lo so! Quelli lì si somigliano tutti! Sarà venuto giù da Gallarate, dove hanno il loro covo, per mettere le bombe qui da noi!
P.I.:   Mi dia le sue generalità, per cortesia.
N.:     Come…? Il mio nome?
P.I.:   Sì! Le sue generalità!
N.:     Ma non so se…
P.I.:   Non posso dare seguito alla sua richiesta di intervento se non mi dà il suo nome ed il suo cognome!
N.:     Io… Mi chiamo Uglietti… Uglietti Piero… Sono venuto qui perché c’è la farmacia della stazione che…
P.I.:   Mi ascolti signor Uglietti! Vede ancora quelle persone di cui mi ha parlato?
N.:     No… Uno se ne è andato. L’altro è qui che sta aspettando il tram.
P.I.:   Perfetto! Mi dica esattamente che cosa sta facendo!
N.:     Senta… Io dovrei andare…
P.I.:   Signor Uglietti! Abbiamo bisogno della sua collaborazione. La prego. Ho già avvisato la Polizia Locale. Arriveranno a momenti!
N.:     Ma mi aspettano in…
P.I.:   Sia gentile, signor…
N.:     Sta salendo sul tram.
P.I.:   Che numero! Che numero di tram?
N.:     E’… l’11…
P.I.:   Salga anche lei, presto!
N.:     Ma io…
P.I.:   Salga, le ho detto!
N.:     …
P.I.:   Pronto? Mi sente? E’ salito?
N.:     … Non urli … ce l’ho qui a un passo… Sì tesoro! Tutto bene! Vado a prendere il latte…
P.I.:   Mi dica dove vi trovate!
N.:     Arrivo tra poco… Sono quasi a piazza della Repubblica…
P.I.:   Bravo! Senta signor Uglietti. Ho avvisato tutte le volanti della zona. Stanno convergendo!
N.:     Pronto?
P.I.:   Sì, mi dica! E’ sceso?
N.:     No, dico… Non è che questo qui vuol far saltare il tram? E’ pieno di gente!
P.I.:   Stia tranquillo. Ho chiamato anche gli artificieri. Probabilmente ha un obiettivo importante. Stia tranquillo e ci aiuti ancora un po’. Resista!
N.:     Abbiamo attraversato adesso corso Buenos Aires… Ma dove vuole andare sto qui?
P.I.:   Ci dovrebbe essere un’auto dietro di voi. Mi confermi che il tram su cui si trova lei è questo!
N.:     Per la carità! Non fatevi vedere! Se a questo saltano i nervi…
P.I.:   Non si preoccupi. Un’auto di pattuglia è una cosa normale. La vede?
N.:     Aspetti… Qui c’è un po’ di calca… Ecco…
P.I.:   Si sposti, la prego. Dobbiamo avere la certezza…
N.:     Accidenti! O curo lui o… Aspetti… Gli sto passando davanti…
P.I.:   …
N.:     La vedo! La vedo!
P.I.:   Si calmi. Non vogliamo che la senta…
N.:     No… Spero… No… Non ha sentito.
P.I.:   Bene! Ora sappiamo qual è il suo tram. Abbiamo allertato le auto in circolazione e sono uscite tutte le pattuglie dalla centrale. Si stanno posizionando lungo il percorso del tram dobbiamo solo…
N.:     Si sta alzando! Si sta alzando!
P.I.:   Dove siete?
N.:     Siamo… Via Pascoli! Siamo in via Pascoli!
P.I.:   Quindi…
N.:     Questo scende a Città Studi! Vuole fare una strage di studenti!
P.I.:   Scenda anche lei!
N.:     Un momento… Siamo davanti al Politecnico.
P.I.:   Aggiorno le volanti!
N.:     Sta entrando!
P.I.:   Dove? Dove sta entrando?
N.:     In università!
P.I.:   Dove, precisamente?
N.:     Non so… E’ un’aula grande. Subito all’ingresso… a sinistra. C’è una scritta… S01.
P.I.:   Bravo! I poliziotti sono in zona! Dovrebbe già vederne qualcuno!
N.:     Sì…
P.I.:   Li vede? Sono una quindicina di pattuglie più artificieri e…
N.:     Hanno fatto irruzione nell’aula ora. La stanno facendo sgomberare.
P.I.:   Perfetto! Si faccia riconoscere dai miei colleghi!
N.:     Sono tanti…Almeno un centinaio… sono tutti dentro l’aula.
P.I.:   Lei dov’è? Mi dicono che non vedono il terrorista!
N.:     Sono fuori. Ho appena lasciato la valigia nell’auditorio.
P.I.:   … Ma che cosa…?
N.:     Uglietti non esiste stupidi! Io sono l’assassino di poliziotti. Addio!