Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Mese della genealogia e della storia di famiglia

Dal 15 ottobre al 16 novembre, Sala Pucci (Modena) - Un viaggio per conoscere meglio le radici della comunità locale attraverso storie e curiosità

 
 
 

 

 

 

Mese della genealogia e della storia di famiglia

 

 

PROGRAMMA
 
martedì 15 ottobre • ore 20
Come iniziare le ricerche genealogiche
a cura di Nonsoloscuola
 
venerdì 18 ottobre • ore 20
A colloquio con l’esperto
a cura di Milo Spaggiari, esperto di archivi ecclesiastici
 
venerdì 25 ottobre • ore 20
Battesimo, sacramento e migrazione dei nomi tra le pergamene dell’archivio diocesano (secolo VIII-XII)
a cura di Federica Collorafi e Laura Farina, Archivio Storico Diocesano di Modena-Nonantola
 
martedì 29 ottobre • ore 20
I Landi, Principi di Borgotaro e le loro relazioni parentali, a cura di Riccardo De Rosa e Maria Rosaria Petrilli, storici e genealogisti
 
martedì 5 novembre • ore 20
Archivi militari pre e post unitari, documentazione a confronto a cura di Margherita Lanzetta, Archivio di Stato di Modena
 
martedì 12 novembre • ore 20
L’espressione grafica del nostro cognome che ne racconta la storia: lo stemma, a cura di Pier Felice degli Uberti, Presidente dell’Istituto Araldico Genealogico Italiano
 
venerdì 15 novembre • ore 20
FamilySearch Europa, a cura diVirginio Baptista, FamilySearch
 
 
 
VISITE GUIDATE
 
martedì 12 novembre • ore 10
Visita guidata al laboratorio di restauro dell’Archivio di Stato di Modena
 
mercoledì 13 novembre • ore 9.30
Visita guidata al Cimitero di S. Cataldo
 
mercoledì 13 novembre • ore 15.30
Visita guidata all’Archivio Storico Diocesano di Modena-Nonantola
 
giovedì 14 novembre • ore 9.30
Visita guidata alla Sinagoga di Modena e al suo archivio
 
giovedì 14 novembre • ore 14.30
Visita guidata all’Archivio Storico del Comune di Modena
 
venerdì 15 novembre • ore 9.30
Visita guidata all’Archivio di Stato di Modena
 
 
Tutte le visite guidate sono gratuite e solo su prenotazione scrivendo via email a: genealogia@associazione-nonsoloscuola.it o telefonando al 342 0036980. È necessario fornire il nominativo di ogni partecipante. Massimo 20 persone per ogni incontro.
 
 
 
X CONFERENZA INTERNAZIONALE DI GENEALOGIA
sabato 16 novembre 2019
 
ore 9.30 - Registrazione dei partecipanti
ore 10 - Saluti 
ore 10.30 - Prolusione: Pier  Felice  degli  Uberti, Presidente  dell’Istituto Araldico Genealogico Italiano e della Confédération Internationale de Généalogie et d’Héraldique
ore 11.40 - Genti e storia di una famiglia storica della Lunigiana Parmense, Paolo  Zampetti, socio benemerito IAGI e socio Famiglie Storiche d’Europa
ore 12.35 - Nomen omen. Onomastica post-unitaria negli stati pre-unitari: uno studio esplorativo, Vincenzo Alfano, ricercatore, socio IAGI e socio della Società Napoletana di Storia Patria
ore 13.15 - Dibattito
ore 13.30 - Pausa
ore 14.00 - Registrazione dei partecipanti
ore 14.15 - Gli ecclesiastici nella ricostruzione degli alberi genealogici, Riccardo De Rosa e Maria Rosaria Petrilli, genealogisti
ore 14.55 - Cognomi che ingannano: la ricostruzione del filo genealogico tra risorse documentali e leggende famigliari, Massimiliano Sana, socio fondatore e vicepresidente dell’Associazione Genealogica Lombarda
ore 15.35 - Storie di successo, Massimo Nanni e Stefano Manicardi
ore 16.20 - FamilySearch e io, Virginio Baptista, FamilySearch
ore 17 - Chiusura dei lavori
 
Informazioni

 

 

Nonsoloscuola

Nonsoloscuola è un’associazione di volontariato costituita nel 1999. Le sue finalità sono di contribuire all’educazione e alla formazione culturale e umanitaria degli alunni in età compresa fra 6 e 14 anni, promuovere la partecipazione ad attività di diffusione della cultura e della solidarietà, con particolare attenzione alla fascia di età compresa tra le Elementari e le Medie, adottare misure di sostegno a favore di soggetti che versano in particolare disagio socio-economico.

Fra le altre iniziative, interviene nel settore delle arti (danza, musica e canto, teatro, fotografia, cinema), della comunicazione (lettura – anche animata, inglese, esperanto, lingua dei segni, genealogia, informatica) e di tutte quelle attività che "fanno stare bene insieme".

In altre parole, "siamo un’associazione che si propone di non dimenticare la dimensione del sogno, anche attraverso tutte quelle attività che possono ricordarci che in quanto uomini siamo più grandi delle stelle".