Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

'Nomen Omen. Le carte delle identità'

La mostra sui nomi e soprannomi dei modenesi nel corso dei secoli sarà visitabil fino al 15 febbraio 2020 negli orari di apertura dell'Archivio storico

 

 

 

 

 

 

 

 

L'immagine ufficiale del festivalfilosofia Persona

Un richiamo alla fragilità e un’indicazione della potenza del prendersi cura. Il festival ha scelto per l’edizione 2019 un puro messaggio."Fragile” è infatti per molti versi un ritratto in parole della persona, sua condizione che risalta soprattutto nell’epoca contemporanea, là dove la vulnerabilità e l’individualizzazione cui sono esposti i destini di tutti chiama ciascuno a un compito, “maneggiare con cura”, in cui emerge non solo la necessità di trattare gli altri in modo empatico e positivo, ma anche la potenza della relazione, unico modo in cui trasformare la fragilità degli individui in forza di cambiamento. L’immagine è stata realizzata da Ernesto Tuliozi.

 

Sito del festivalfilosofia

 a

 a




Nomen Omen. Le carte delle identità

Mostra a cura di Gabriella Roganti e Giuseppe Bertoni. Inaugurazione ore 18.30, Archivio Storico del Comune di Modena

Orari visite: venerdì 13 settembre ore 9.00- 23.00; sabato 14 settembre ore 9.00-24.00; domenica 15 settembre ore 9.00-21.00

Dal 16 settembre 2019 al 15 febbraio 2020 la mostra sarà visitabile nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00; lunedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00 .

Ingresso libero e gratuito.


Sulle tracce dei nomi propri – dai più comuni ai più bizzarri – che nei secoli hanno caratterizzato gli abitanti della comunità modenese, la mostra propone un suggestivo percorso attraverso carte e documenti conservati all'Archivio Storico del Comune di Modena. Registri dei nati e dei morti – con i supplementi dei soprannomi –, alberi genealogici, stemmi di nobili casate, iscrizioni tombali e commemorative costituiscono l'ideale scenario per raccontare antiche storie e scoprire l'origine e il significato di ciò che in modo indissolubile ci appartiene: il nostro nome e quindi la nostra identità di persone e di cittadini. Una identità solida ma talvolta fragile, perché il trascorrere del tempo può cambiarne, in contesti mutati, la lettura storica.

 

 

Programma Biblioteche-Archivio (pdf)

 

Immagine di copertina: immagine di presentazione della mostra Nomen Omen.


 

Festivalfilosofia
Orari apertura e servizi al pubblico

 


 

Biblioteca Delfini
venerdì 13 settembre dalle 9.30 alle 23, sabato 14 settembre dalle 9.30 alle 24, domenica 15 settembre dalle 9.30 alle 20
Servizi funzionanti regolarmente, salvo -dalle ore 20 innanzi- prestiti interbibliotecari, ricerche bibliografiche complesse, torre libraria, Internet, sezione Ragazzi.

Biblioteca Poletti
venerdì 13 settembre dalle 9.00 alle 23, sabato 14 settembre dalle 9.00 alle 24, domenica 15 settembre dalle 9.00 alle 21

Archivio Storico comunale
venerdì 13 settembre dalle 9.00 alle 23, sabato 14 settembre dalle 9.00 alle 24, domenica 15 settembre dalle 9.00 alle 21