Presentazione del volume OH WELL

Sabato 25 giugno ore 18.00 - Biblioteca Delfini








Sabato 25 giugno 2022, ore 18.00

Sala Conferenze - Biblioteca Delfini
Corso Canalgrande 103

 

Presentazione del volume
OH WELL

 

Poesie di John Thomas, Martha Ronk, Paul Vangelisti
e Peter Whigham

Acquerelli di Giuliano Della Casa

Traduzione di Milli Graffi e Giulia Niccolai

Edizioni Galleria Mazzoli, 2022

 

Paul Vangelisti e Giuliano Della Casa dialogano con Marco Belpoliti e Franco Nasi


Il volume OH WELL presenta, in versione a stampa, il manoscritto ideato da Giuliano Della Casa e Paul Vangelisti nel 1986. Tale volume comprende le poesie di quattro autori, John Thomas, Martha Ronk, Paul Vangelisti e Peter Whigham, trascritte a mano da Giuliano Della Casa e arricchite in ogni pagina dai suoi acquerelli. Impreziosiscono la pubblicazione le traduzioni in italiano delle poetesse Giulia Niccolai e Milli Graffi. Il manoscritto ha atteso la pubblicazione per più di trent’anni e ora ha visto finalmente la luce nella sua versione a stampa in 300 copie numerate.

 

Ingresso libero e gratuito

In diretta streaming su:
FB biblioteche.modena
YT Biblioteche Modena e Archivio Storico

 

 

John Thomas

È nato a Baltimore, Maryland, nel 1930. Si è trasferito a Los Angeles nel 1959 e stabilito a Venice in California dove è rimasto per gran parte della sua vita. Scriveva sporadicamente e aveva un’avversione per la pubblicazione delle sue opere. Charles Bukowski lo ha definito il “più bravo poeta sconosciuto in America”. John Thomas ha pubblicato alcuni libri di poesia tra cui john thomas john thomas (1972), Epopeia and the Decay of Satire (1976) e Abandoned Latitudes (1983). È morto a Los Angeles nel 2002.


Martha Ronk

È nata a Cleveland, Ohio, nel 1940 e ha studiato al Wellesley College e alla Yale University. Per molti anni ha retto la cattedra ‘Irma & Jay Price’ di letteratura inglese all’Occidental College di Los Angeles. Ha pubblicato numerose raccolte di poesie tra cui, Silence, pubblicata quest’anno. Le sue raccolte sono antologizzate in molte pubblicazioni, tra cui American Hybrid e Lyric Postmodernism. Il suo lavoro ha ricevuto numerosi premi, tra cui il National Endowmnet for the Arts, il National Poetry Series e il Lynda Hull Poetry Award. Vive a Los Angeles.

 

Paul Vangelisti

È nato a San Francisco nel 1945. Poeta, critico letterario e stimato traduttore, è autore di più di trenta libri di poesia. Nel 2015 ha curato l’antologia di poesie di Amiri Baraka/LeRoi Jones, S.O.S.: Poems 1961-2013, alla fine dello stesso anno ha pubblicato Solitude per Edizioni Galleria Mazzoli e, nel 2019, Imperfect Music sempre pubblicato da Galleria Mazzoli.

Più recenti sono le raccolte Motive and Opportunity (2020) e Liquid Prisoner (2021). Per la traduzione di War Variations [Variazioni belliche] di Amelia Rosselli ha vinto il Premio Flaiano (2006) e nello stesso anno il PEN USA Translation Award. Nel 2010, per le sue traduzioni di Adriano Spatola, raccolte in The Position of Things: Collected Poems, 1961-1992, ha vinto il premio per la traduzione dell’Academy of American Poets.


Peter Whigham

È nato a Oxford nel 1925. Poeta e traduttore noto per le sue traduzioni di Catullo Catullus: the Poems, pubblicate da Penguin nel 1966, ha insegnato all’Università della California, a Santa Barbara e Berkley ma ha svolto numerosi lavori fra cui il giardiniere, l’insegnante alle scuole medie, l’attore, il giornalista e lo sceneggiatore. È morto al Trinity River Canyon nella California del Nord nel 1987.

 

Giuliano Della Casa

È nato a Modena nel 1942. Ha frequentato l’Istituto d’arte Venturi e in seguito l’Accademia di Bologna. Nel 1966 tiene la sua prima mostra personale a Palazzo dei Musei a Modena e da allora ha tenuto mostre in numerosi centri culturali italiani e internazionali, fra cui la XXXVI Biennale di Venezia. Collabora con numerosi scrittori e poeti per i quali illustra libri e copertine di volumi. Con Edizioni Galleria Mazzoli ha realizzato i volumi Alphabeth 2007 con poesie di Paul Vangelisti e Pubblico & Privato di Giulia Niccolai (2016). Giuliano Della Casa sceglie come mezzo artistico d’elezione l’acquerello, che utilizza in maniera magistrale per creare un festoso universo di forme e colori.


Giulia Niccolai

Nata a Milano nel 1934. Giovane fotografa, ha esordito col romanzo Il grande angolo nel 1966. Nel 1970, con Adriano Spatola, ha fondato la storica rivista internazionale di poesia, Tam Tam. Tra le raccolte di poesia Greenwich (1971); Poema e Oggetto (1974); Facsimile (1976); Russky Salad Ballads (1977); Harry's bar e altre poesie (antologia, 1981); Frisbees. Poesie da lanciare (1994); Frisbees della vecchiaia (2012); Meditazioni (2012). Nel 2016 ha pubblicato una raccolta, Pubblico & Privato (Edizioni Galleria Mazzoli, con disegni di Giuliano Della Casa). Si è occupata di narrativa e saggistica in Esoterico biliardo (2001), Le due sponde (2008) e Cos’è poesia (2012). Si è spenta il 22 giugno 2021.


Milli Graffi

È nata a Milano nel 1940. Ha diretto la storica rivista Il Verri. Ha pubblicato alcune poesie tra cui: Mille graffi e venti poesie (1979); Fragili film (1987); L’amore meccanico (1994); Embargo Voice (2006). Come critica militante ha indagato sulle ragioni della poesia dei compagni di strada: Balestrini, Sanguineti, Spatola, Porta, Niccolai, Tom Raworth, Scialoja, Castaldi, Rosmarie Waldrop, Barbara Guest. Si è dedicata inoltre a studi sul nonsense, sul comico e sui limerick di Edward Lear, sulle poesie di Palazzeschi, su Petrolini, su Dario Fo e sul Lewis Carrol, di cui ha tradotto sia Alice nel paese delle meraviglie che Attraverso lo specchio (1989). È scomparsa nel giugno del 2020.

 

Marco Belpoliti

Scrittore e saggista, insegna all'Università di Bergamo e collabora al quotidiano «la Repubblica» e a «l'Espresso». È condirettore della rivista «Riga» e fondatore e direttore editoriale della rivista online «doppiozero». Tra i suoi numerosi libri ricordiamo: L'occhio di Calvino, La prova Settanta, Doppio zero e Pianura per Einaudi, e Il corpo del capo, L'età dell'estremismo e Primo Levi di fronte e di profilo (vincitore del Premio The Bridge 2016) pubblicati da Guanda. È il curatore delle Opere complete di Primo Levi pubblicate da Einaudi.

 

Franco Nasi

Saggista e traduttore, insegna Teorie della traduzione e Letteratura Anglo-americana all'Università di Modena e Reggio Emilia. Fra le sue pubblicazioni Poetiche in transito (Medusa, 2004), La malinconia del traduttore (Medusa, 2008), Specchi comunicanti (Medusa, 2010), L'artefice aggiunto. Riflessioni sulla traduzione in Italia 1900-1975 (con Angela Albanese, Longo, 2015), Traduzioni estreme (Quodlibet, 2015) e Tradurre l’errore (Quodlibet, 2021).

 

__________________________________

INFO

Biblioteca Delfini
tel. 059 2032940
www.comune.modena.it/biblioteche

Galleria Mazzoli
tel. 059 243455
info@galleriamazzoli.it


Locandina (pdf)