Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Città che cambia / Mobilità / Via del Pozzo
Città che cambia

logo-citta-che-cambia.jpg

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Percorso ciclopedonale Via Emilia est

Tratto tra via Ciro Menotti e via Del Pozzo

Il tratto urbano dell'asse viaria di Via Emilia est ha la necessità di una razionalizzazione degli spazi a disposizione per le diverse modalità di mobilità, in modo da migliorare l’efficienza e la sicurezza della circolazione per tutte le utenze.

L'intervento vuole perfezionare la mobilità urbana sostenibile e potenziare la mobilità ciclopedonale, realizzando il miglioramento degli impianti semaforici principali, per velocizzare e regolarizzare le linee di trasporto pubblico e individuando gli ambiti specifici della mobilità pedonale, ciclabile e della sosta per garantire maggiore sicurezza e gradevolezza degli spazi.

In particolare sono state studiate 5 intersezioni semaforiche attualmente su Via Emilia est dalla tangenziale: 1- Via Campi – Emilia - Cimarosa 2- Via Emilia - Saliceto Panaro 3- Via Emilia - del Pozzo 4- Via Bonacini – Emilia - Cucchiari 5- Via Menotti – Emilia - Trento Trieste, sulle quali si attiverà un preferenziamento in grado di ridurre i tempi di attesa dei mezzi pubblici con un effetto simile a quello di un’onda verde per velocità moderate e costanti in entrambe le direzioni marcia .

Il primo stralcio del lavori riguarda la riqualificazione dell'asse viaria dall’intersezione con Via C.Menotti fino a Via San Giovanni Bosco. I lavori  riguardano la predisposizione di tutte le opere edili atte a implementare gli impianti semaforici suddetti con un sistema di Trasponder che regolerà il preferenziamento al trasporto pubblico. Questo lavoro viene fatto in accordo con Hera Luce che realizza e posa le infrastrutture tecnologiche necessarie e ne gestisce successivamente l’esercizio e con l’Agenzia della Mobilità che provvede a migliorare le dotazioni infrastrutturali delle fermate. La riqualificazione prevede l’adeguamento dell’intera sezione stradale dalla realizzazione dei marciapiedi mancanti alla realizzazione di un percorso ciclabile su sede propria della larghezza di ml 2,5 . Viene ridefinita l’area di sosta veicolare nel tratto in questione che viene riasfaltato e illuminato con lampade a led . A completamento dell’intervento si realizza la segnaletica verticale e orizzontale

Nel 2018 le integrazioni al progetto iniziale hanno consentito di prseguire oltre S.Giovanni Bosco, senza aumento di spesa.

Nello specifico viene realizzata la continuazione della ristrutturazione della sede stradale già conclusa da Via Menotti fino a Via San Giovanni Bosco - Valdrighi  fino a Via del Gambero-Crespellani, con la costruzione delle piazzole di attesa  per le 2   fermate del trasporto pubblico comprese tra Via San Giovanni Bosco e Crespellani, la costruzione dei nuovi marciapiedi su entrambi i lati e della ciclabile fino a poco oltre l'intersezione di Via Crespellani.  Contestualmente vengono adeguati anche gli spazi per la sosta oltre alla ridefinizione della carreggiata stradale.

 

Relazione tecnica

Planimetria

Progetto di variante: prolungamento tratto da Via S.G.Bosco a Via del Gambero

Completamento riqualificazione ciclabile da Via Crespellani a Via del Pozzo

* Relazione Tecnica

* Planimetria

Tempi previsti

Inizio lavori del tratto fino a via San Giovanni Bosco settembre 2016

Fine lavori febbraio 2017

 Inizio lavori del tratto fino a via Del Gambero gennaio 2018

Fine lavori giugno 2018

 Inizio lavori del tratto da via Del Gambero a via Del Pozzo settembre 2018

completamento lavori da via Cresepllani a via del Pozzo

agosto 2019

Investimento

436.000 €

Responsabile

Settore Lavori pubblici, Patrimonio e Manutenzione urbana

Alessio Ascari

Progetto Mirca Ferrari