Bonus, contributi e agevolazioni

Principali bonus, contributi e agevolazioni previsti dal Governo, con il Decreto “Cura Italia” del 17 marzo 2020, e da altri Enti a seguito dell'emergenza Coronavirus.

 

In seguito all'emanazione del Decreto Rilancio del 13 maggio 2020 e in attesa della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la pagina è in fase di aggiornamento.

 

ContributoCome presentare la domanda
Cassa integrazione in deroga estesa a tutto il territorio nazionale, comprese aziende con meno di 5 dipendenti.
Durata massima 9 settimane.
 
 A cura del datore di lavoro
Bonus di 600 euro
  • Alle partite IVA (una tantum) 
    Il bonus è riconosciuto a professionisti non iscritti agli ordini, co.co.co. in gestione separata, artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri, stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, lavoratori del settore spettacolo, lavoratori agricoli.
  • Agli ambulanti
  • Ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali
    Per i dipendenti che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del decreto
  • Agli operai agricoli
    Per gli operai agricoli a tempo determinato che nel 2019 abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo

 

 

 

Presentazione delle domande dal portale INPS

 

Congedo parentale straordinario
Per chi ha figli di età non superiore ai 12 anni o con disabilità in situazione di gravità accertata. Si tratta di un congedo straordinario di massimo 15 giorni complessivi fruibili, in modalità alternativa, da uno solo dei genitori per nucleo familiare e può essere utilizzato in modo continuativo o anche frazionato. E' pari al 50% della retribuzione.
Possono utilizzare il congedo anche i lavoratori del privato con figli dai 12 ai 16 anni, ma in questo caso non è prevista alcuna retribuzione, e la domanda si presenta esclusivamente al datore di lavoro (non all’INPS).
Si può usufruire del congedo parentale anche se uno dei due genitori è in smart working.

Presentazione delle domande dal portale INPS o tramite datore di lavoro
Bonus baby sitter
Il bonus ammonta a 600 Euro, a 1.000 Euro per il personale del Servizio sanitario nazionale e delle Forze dell’ordine
Destinatari della misura: i genitori di bambini fino a 12 anni. In caso di figli con disabilità non c’è il limite d’età; oltre il limite d’età di 12 anni, in presenza di figli con handicap in situazione di gravità, purché iscritti a scuole di ogni ordine grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale.
Il bonus è riconosciuto anche in caso di adozione e affido preadottivo.
Non è possibile usufruire del bonus baby sitter se:
- l’altro genitore è disoccupato/non lavoratore o con strumenti di sostegno al reddito
- se è stato richiesto il congedo parentale per Coronavirus.
Il bonus asilo nido 2020 è cumulabile con il bonus baby-sitting COVID-19.

 

 

Presentazione delle domande dal portale INPS


Contributo affitto
Contributo per l’affitto corrispondente a tre mensilità del canone di locazione

Il Comune di Modena ha approvato la graduatoria di coloro che hanno partecipato al bando scaduto il 28 febbraio 2020. Per informazioni sulla graduatoria è necessario contattare telefonicamente il numero 059 2032199 dell'Ufficio Servizi per la Casa e l'Abitare Sociale

Accordo tra proprietari e affittuari per ridurre il canone di locazione
Sia per immobili da uso abitativo che per immobili ad uso commerciale.
Accordo scritto tra le parti dove occorre fare esplicito riferimento al contratto originale, indicare i dati del locatario e del locatore e riportare l’importo del canone stabilito e di quello ridotto accordato. Deve essere inoltre indicato il periodo durante il quale l’inquilino pagherà meno di affitto.
A seguito delle'emergenza Coronavirus, non è prevista nessuna spesa di registrazione o di bollo come indicato dalla Circolare dell'Agenzia delle Entrate, n. 8/E del 3 Aprile 2020.

 

 

Richiesta da inviare, a cura del proprietario, all'Agenzia delle Entrate, compilando il Modello 69.

Blocco degli sfratti
Esteso al 1° di settembre 2020

 

Sospensione pagamenti ratei del mutuo
Sia sulle prime case che sui locali per le partite IVA.
Si tratta di un ampliamento del fondo di solidarietà per i mututi già esistenti.
Prevista la sospensione del pagamento delle rate per massimo due volte e fino a 18 mesi: non è più richiesta la presentazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).
Possono beneficiare della sospansione anche coloro che hanno già fruito in passato della sospensione (purché l’ammortamento sia ripreso da 3 mesi).
E' previsto che il Fondo sopporti il 50% degli interessi che maturano nel periodo della sospensione.
Beneficiari della sospensione:
- i lavoratori che hanno subito una sospensione o una riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni (Cassa Integrazione o altri ammortizzatori sociali)
- I lavoratori autonomi e liberi professionisti (per un periodo di 9 mesi dall’entrata in vigore del Decreto legge n.18/2020) che hanno registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020, ovvero nel minor periodo intercorrente tra la data dell’istanza e la predetta data, una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività, operata in attuazione delle disposizioni adottate dall’autorità competente per l’emergenza coronavirus.

 

 

 

Richiesta da fare alla banca presso la quale si è stipulato il mutuo.
E' possibile scaricare la modulistica sul sito del dipartimento del Tesoro
 

Sospensione dei pagamenti per versamenti IVA, ritenute e contributi di marzo
  • Sospensione per contribuenti con fatturato fino a 2 milioni di euro – Versamenti IVA, ritenute e contributi di marzo 
  • Affitti commerciali: a negozi e botteghe viene riconosciuto un credito d’imposta pari al 60% del canone di locazione del mese di marzo
  • Sospensione dei termini per la riscossione di cartelle esattoriali, per saldo e stralcio e per rottamazione-ter, sospensione dell’invio nuove cartelle e sospensione degli atti esecutivi
  • Sospensione, senza limiti di fatturato, per settori più colpiti.
    Per gli operatori dei settori più colpiti dalla crisi vengono sospesi i versamenti di contributi e ritenute per lavoratori dipendenti di marzo ed aprile. I settori interessati sono: turistico-alberghiero, termale, trasporti passeggeri, ristorazione e bar, cultura (cinema, teatri), sport, istruzione, parchi divertimento, eventi (fiere/convegni), sale giochi e centri scommesse
  • Disapplicazione della ritenuta d’acconto per professionisti senza dipendenti sulle fatture di marzo ed aprile
  • Sospensione del pagamento dei contributi da parte delle famiglie per colf e badanti (lavoratori domestici)

Dichiarazione dei redditi - Modello 730
Prorogato al 5 maggio 2020 il giorno in cui la dichiarazione precompilata sarà disponibile per i contribuenti sul portale dell’Agenzia delle Entrate.
Spostata dal 23 luglio al 30 settembre 2020 la scadenza per l’invio del 730 precompilato.
Secondo il Decreto liquidità, le deleghe per l’accesso alla precompilata (modello 730) potranno essere conferite dal contribuente tramite copia per immagine. Basta una scansione ma, nel caso di difficoltà, va bene anche una foto o un video allegato ad un’email, insieme alla copia del documento di identità.

 

Portale dell'Agenzia delle Entrate

Premi ai lavoratori
Ai lavoratori con reddito annuo lordo fino a 40.000 euro che nel mese di marzo svolgono la propria prestazione sul luogo di lavoro non in smart working viene riconosciuto un premio di 100 euro, non tassabile, in proporzione ai giorni lavorati

 

A cura del datore di lavoro

Deducibilità delle donazioni effettuate dalle imprese e dalle persone fisiche fino a un beneficio massimo di 30.000 euro per l'emergenza Covid19.
Detrazione del 30% (max 30mila euro) per tutti coloro che hanno donato ad enti pubblici o privato istituzionale denaro o beni per fronteggiare l’emergenza.

La detrazione fiscale è effettuata in fase di dichiarazione dei redditi

Bonus figli (dovrebbe essere previsto nel prossimo decreto #curaitalia)
Assegno mensile per tutti coloro che hanno figli fino a 14 anni

  • 160 euro al mese per ogni figlio per redditi fino a 7mila euro di Isee
  • 120 euro tra i 7 e i 40mila di reddito Isee
  • 80 euro per i redditi superiori.

Si tratta del vecchio Bonus bebè che viene esteso fino 14 anni

 

 

Presentazione delle domande dal portale INPS

Carta famiglia
Per il 2020 possono ottenere la Carta tutte le famiglie con almeno un figlio a carico e che siano residenti nei comuni o nelle aree nelle quali è stato verificato un contagio.
La carta consente di avere degli sconti sugli acquisti nei negozi oppure sui siti web e vale per tutto il 2020.

 

Richiesta tramite le credenziali SPID sul sito www.cartafamiglia.gov.it/cartafamiglia

Sospensione dei licenziamenti per giustificato motivo
sospesi per 60 giorni i licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, l’avvio delle procedure di impugnazione dei licenziamenti individuali e collettivi e le procedure pendenti.

A cura del datore di lavoro

Prestazioni previdenziali, assistenziali e assicurative
Sospensione fino al 1° giugno 2020 dei termini di decadenza e di prescrizione relativi alle prestazioni previdenziali, assistenziali e assicurative erogate dall’INPS e dall’INAIL
A cura di INPS e INAIL
Sospensione RC Auto
Si può ottenere una sospensione dell'assicurazione fino a luglio 2020, senza penali o oneri a carico dell'assicurato ma durante questo periodo l'auto non può circolare
Richiesta presso la propria compagnia assicurativa
Decreto liquidità
Le deleghe per l’accesso alla precompilata (modello 730) possono essere conferite dal contribuente tramite copia per immagine. Basta una scansione ma, nel caso di difficoltà, va bene anche una foto o un video allegato ad un’email, insieme alla copia del documento di identità.
L'invio telematico dei documenti vale anche in caso di compilazione di:
  • DSU ai fini ISEE
  • presentazione del modello RED
  • richiesta del Reddito di cittadinanza
Al termine del periodo restrizioni, sarà obbligatorio consegnare le deleghe ed i documenti in originale.

Reddito di cittadinanza
Il reddito di cittadinanza può essere richiesto ora anche all'Inps



Richiesta online da:

Decreto Cura Italia

Informazioni utili per i cittadini e le imprese disponibili sul sito del Governo

www.governo.it/it/curaitalia

Altre agevolazioni

Consulta la pagina riepilogativa su contributi, agevolazioni e incentivi attualmente disponibili per le famiglie non legate all'emergenza sanitaria in corso