Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Preferenze liste comunali 2019

Voto preferenze comunali

L'elettore, al primo turno di voto, può  (non obbligatorio) esprimere fino a due voti di preferenza per i candidati alla carica di consigliere.

Le preferenze si esprimono scrivendo, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista, il nome e cognome o solo il cognome dei candidati preferiti compresi nella lista medesima.

 

Se si esprimono due preferenze, al fine di garantire la parità di genere, esse devono fare riferimento a persone di sesso diverso, pena l'annullamento della seconda preferenza (Lg. 23/11/2012 n. 213).

-----------

Non ammesse (pena annullamento) indicazioni numeriche sul voto di preferenza.

 scheda_preferenza_numerica.png