Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azione preparatoria “Erasmus giovani imprenditori globali”

La Commissione europea ha pubblicato un invito per un’azione preparatoria tesa all’estensione geografica del programma Erasmus Giovani imprenditori denominato Erasmus giovani imprenditori globali”, finalizzato a permettere a giovani imprenditori europei (o aspiranti tali) di trascorrere un massimo di 3 mesi presso un imprenditore esperto in uno dei seguenti Paesi extra-UE: Israele, Canada, USA, Singapore, Taiwan, Corea del Sud.

Il programma sostiene gli imprenditori nella fase cruciale di creazione, gestione e crescita delle loro attività, attraverso la collaborazione con un altro imprenditore esperto di un Paese extra europeo.

I nuovi imprenditori dovrebbero essere in grado di sviluppare le loro capacità imprenditoriali, le loro prospettive internazionali e la loro competitività.

Con questo bando saranno selezionate 3 organizzazioni o consorzi che si occuperanno di reclutare imprenditori ospitanti in almeno 3 dei suddetti Stati.

In particolare, la proposta di progetto, della durata massima di 3 anni, può essere candidata da enti pubblici o privati UE attivi nel settore del sostegno alle imprese, come: enti pubblici competenti in tema di questioni economiche, imprese, sostegno alle imprese o aspetti connessi; camere di commercio e industria, camere dell’artigianato o organismi analoghi; organizzazioni di sostegno alle imprese, centri che aiutano le imprese nella loro fase di avviamento, incubatori, parchi tecnologici; associazioni di imprese e reti di appoggio alle imprese; enti pubblici o privati che offrono servizi di sostegno alle imprese.

Il proponente/consorzio si impegna a realizzare i seguenti compiti: gestione del programma, networking con le potenziali organizzazioni ospiti e con i moltiplicatori; reporting; promozione del programma (compresa la preparazione di un opuscolo promozionale basato sui risultati del progetto e su storie di successo) e reclutamento degli imprenditori ospitanti; costruzione di relazioni ovvero valutazione delle candidature degli imprenditori ospitanti (compito principale); costruzione di relazioni tra nuovi imprenditori e imprenditori ospitanti; gestione delle relazioni; sostegno finanziario ai nuovi imprenditori (compito principale), preparazione e seguito dello scambio; mettere in relazione i nuovi imprenditori con la comunità imprenditoriale locale; valutazione finale del progetto.

Il contributo UE copre fino all’80-90% dei costi totali ammissibili, per un importo massimo di 665.000 euro a progetto.

Scadenza: 23/09/2020

 

Vai al sito di Europa Facile