Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Bando FESR-RER: riqualificazione energetica delle Aziende sanitarie regionali

La Regione Emilia-Romagna ha stanziato 6,2 milioni di euro del Fondo europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nel triennio 2019/2021 per rendere più green la sanità pubblicaIn particolare, è stato pubblicato un bando per migliorare l’efficienza energetica delle strutture sanitarie e incentivare politiche di mobilità elettrica.

Gli interventi possono riguardare tutti gli edifici pubblici sanitari in cui siano svolte attività mediche e veterinarie di prevenzione, diagnosi, cura e ricerca. I progetti devono riguardare azioni di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra.

Il cofinanziamento FESR arriva a coprire fino al 40% dei costi ammissibili, con un contributo massimo di 500.000 euro, e sale al 70% per interventi che prevedono l’installazione di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici aziendali.

13 sono le Aziende sanitarie pubbliche regionali eleggibili, che potranno presentare la propria candidatura tramite il sistema Sfinge2020. Si tratta delle AUSL: di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola, Ferrara, Romagna, delle Aziende Ospedaliero-Universitarie di Parma, Modena, Bologna, Ferrara e dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna.

Scadenza: 10/09/2019

 

Per ulteriori informazioni: https://fesr.regione.emilia-romagna.it/notizie/2019/giugno/edifici-pubblici-green-nuovo-bando-per-le-aziende-sanitarie-regionali