LIFE 2021-2027: il programma UE in materia di ambiente e clima

L’Agenzia esecutiva europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente (CINEA) ha ufficialmente aperto i bandi di LIFE 2021-2027, il programma per l’ambiente e l’azione per il clima.

LIFE è lo strumento attraverso il quale l'Unione europea intende contribuire al passaggio a un'economia sostenibile, circolare, efficiente sotto il profilo energetico, basata sulle energie rinnovabili, climaticamente neutra e resiliente ai cambiamenti climatici. L'obiettivo è tutelare, ripristinare e migliorare la qualità dell'ambiente (compresi aria, acqua e suolo), interrompere e invertire la perdita di biodiversità e contrastare il degrado degli ecosistemi, anche sostenendo l'attuazione e la gestione della rete Natura 2000, in modo da favorire lo sviluppo sostenibile. 

Le risorse finanziarie disponibili sui bandi 2021 sono pari a 5.432.000.000 euro.

Il programma è strutturato in 2 settori, per ciascuno dei quali sono previsti due sottoprogrammi:

Ambiente (3.488.000.000 euro) suddiviso in: sottoprogramma Natura e biodiversità; sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita-

Azione per il clima (1.944.000.000 euro) suddiviso in: sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici; sottoprogramma Transizione all’energia pulita.

I diversi bandi 2021 pubblicati si impegnano a:

a) sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche, metodi e approcci innovativi per raggiungere gli obiettivi dell'UE in materia di ambiente e di azione per il clima (compresa la transizione verso le energie rinnovabili e l’aumento dell’efficienza energetica), e contribuire alla base di conoscenze e all'applicazione delle migliori pratiche, in particolare in relazione alla natura e alla biodiversità, anche attraverso il sostegno alla rete Natura 2000;

b) sostenere lo sviluppo, l'attuazione, la sorveglianza e il controllo dell'applicazione della legislazione e delle politiche dell’UE in tema di ambiente (compresi natura e biodiversità) e di azione per il clima, la transizione verso le energie rinnovabili o l'aumento dell’efficienza energetica, anche migliorando la governance a tutti i livelli, in particolare rafforzando le capacità degli attori pubblici e privati e la partecipazione della società civile;

c) fungere da catalizzatore per l’introduzione su vasta scala delle soluzioni tecniche e strategiche dimostratesi efficaci nell’attuare la legislazione e le politiche dell’UE in materia di ambiente e di azione per il clima, transizione verso le energie rinnovabili o aumento dell’efficienza energetica, replicando i risultati, integrando i relativi obiettivi in altre politiche e nelle prassi del settore pubblico e privato, mobilitando gli investimenti e migliorando l’accesso ai finanziamenti.

I 33 bandi LIFE attualmente aperti sono tutti pubblicati sul portale Funding & tender opportunities.

 

Beneficiari: enti dotati di personalità giuridica stabiliti negli Stati membri UE o in un Paesi o territorio d’oltremare ad esso connesso oppure in uno dei seguenti Paesi associati al programma: Paesi del SEE (Spazio economico europeo); Paesi candidati, potenziali candidati e in via di adesione; Stati ai quali si applica la politica europea di vicinato; altri Paesi terzi in virtù di specifici accordi.

Inoltre, sono eleggibili i soggetti giuridici costituiti a norma del diritto UE e le organizzazioni internazionali.

Cofinanziamento: contributo massimo per progetto pari al 60% dei costi ammissibili (fino al 75% per i progetti del sottoprogramma Natura e biodiversità, in particolare per i progetti che riguardano specie o habitat prioritari). 

Scadenze: tra il 22/09/2021 e il 12/01/2022 (a seconda del bando).

 

Per approfondimenti, vai al sito EuropaFacile