Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Progetto INSIDE

Il Comune di Modena con il Settore “Politiche sociali, sanitarie e per l’integrazione” ha aderito quale partner al Progetto INSIDE, di cui è capofila la Regione Emilia-Romagna e che ha l’obiettivo di realizzare interventi per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora nell’arco di un triennio.

Oltre a Modena e alla Regione Emilia-Romagna, gli altri partner del progetto INSIDE sono i comuni di Parma, Reggio-Emilia, Ravenna, Rimini, Ferrara, Forlì e Piacenza.

Le risorse, messe a disposizione dal Fondo Sociale Europeo - Programma Operativo Nazionale Inclusione (PON I) e dal Fondo europeo di aiuti agli indigenti - Programma Operativo per la fornitura di prodotti alimentari e assistenza materiale di base (I FEAD) sono relative alla Programmazione 2014-2020 e ammontano complessivamente, per quanto riguarda il Progetto INSIDE, ad € 2.899.300,00 di cui 397.167,88  destinati alla realizzazione degli interventi nel territorio di Modena.

Il fenomeno della grave emarginazione adulta, fortemente collegato alla crisi economica registrata negli ultimi anni, è caratterizzato da un costante aumento anche nel territorio di Modena di persone in condizione di povertà estrema, senza fissa dimora e/o a rischio di esclusione sociale e grave povertà economica relazionale.

Il target a cui si riferisce il progetto riguarda pertanto persone con gravi problemi di salute fisica o psichica, con dipendenze da sostanze, senza dimora, in prevalenza di sesso maschile.

Con il “PON I” sono finanziati due tipologie di intervento: interventi di sostegno alle persone senza dimora nel percorso verso l'autonomia abitativa e interventi di pronto intervento sociale e di rafforzamento dei servizi a bassa soglia.

Grazie al progetto, rispetto alla prima tipologia di intervento, è stata avviata la sperimentazione di due appartamenti progettati secondo il modello “Housing First” e gestiti da soggetti del Terzo Settore attraverso operatori specializzati che realizzano percorsi di inclusione sociale con l'obiettivo di prevenire e/o recuperare la condizione di “homeless”.

Con riferimento alla seconda tipologia di intervento sono stati rafforzati gli interventi a bassa soglia attraverso l'implementazione di una “Unità Di Strada” professionale che, coordinandosi con le “Unità Di Strada Volontarie”, opera in modo continuativo, per tutto l'anno, per favorire il contatto e l'accesso ai servizi sociosanitari delle persone fragili senza dimora.

Inoltre, con le risorse del progetto, verrà potenziato e migliorato dal punto di vista qualitativo il Progetto “Accoglienza invernale” attraverso un presidio educativo e l'avvio di laboratori diurni finalizzati anche a favorire percorsi di autonomia.

Con i fondi messi a disposizione dal programma I FEAD il progetto INSIDE consentirà la distribuzione di beni materiali di prima necessità alle persone intercettate nei servizi di bassa soglia e alle persone prese in carico con progetti di accompagnamento all'autonomia. Tali attività verranno realizzate sul territorio di Modena attraverso la rete di servizi che comprende la Caritas Diocesana, l'associazione Porta Aperta, la Croce Rossa Italiana e altri soggetti del Terzo Settore a contatto con persone a rischio di grave emarginazione.