Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Asse 5 POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020: realizzazione della nuova sede del Teatro delle Passioni e della Fondazione Emilia-Romagna Teatro

L’Asse 5 del Programma Operativo Regionale (POR) dell'Emilia-Romagna 2014-2020, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), si focalizza sul tema “Valorizzazione delle risorse artistiche, culturali e ambientali”. Obiettivi dell'asse sono:

- la tutela e la valorizzazione dell'offerta del patrimonio naturale e il miglioramento della sua fruizione, attraverso l'utilizzo di tecnologie innovative;

- la tutela e la valorizzazione dell'offerta del patrimonio culturale e artistico nelle aree individuate a priori come maggiori poli di attrazione turistica e il miglioramento della sua fruizione, attraverso l'utilizzo di tecnologie innovative;

- la promozione integrata delle destinazioni turistiche.

 

In particolare, sull’'Asse 5 Priorità di investimento 6c, il Comune di Modena ha beneficiato di finanziamenti a valere su due azioni:

- azione 6.7.1, finalizzata alla valorizzazione dei fattori di attrazione del patrimonio culturale in quanto leva per lo sviluppo dei territori interessati e la competitività del sistema turistico. In questo ambito, il Comune di Modena ha riqualificato una palazzina vincolata, l’ex centrale ENEL, situata nel comparto ex AMCM, area di Modena interessata da un piano complessivo di valorizzazione e rilancio. L'obiettivo è duplice:

1) recuperare un edificio che rappresenta una delle poche testimonianze ancora integre di architettura industriale storica cittadine;

2) potenziare la vocazione locale per le arti performative.

Nell'attrattore riqualificato avrà sede Emilia-Romagna Teatro Fondazione, uno dei più importanti centri di produzione di prosa italiani, che avrà a disposizione due nuove sale per spettacoli, una foresteria, luoghi per la ristorazione e l’aggregazione, uffici e altri servizi.  L'intervento, primo stralcio funzionale di un più ampio progetto di recupero dell’ex centrale ENEL, contribuirà non solo al rilancio dell'area, ma all'incremento del flusso di turisti e fruitori di eventi culturali, attirati da questa nuova “cittadella della cultura”.

- azione 6.7.2, volta alla diffusione della conoscenza e a incoraggiare la fruizione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, attraverso la creazione di servizi e/o sistemi innovativi e l’utilizzo di tecnologie avanzate. L’azione intende incentivare azioni promozionali volte alla valorizzazione degli attrattori culturali oggetto d’intervento attraverso lo sviluppo di attività di marketing strategico e integrando l’organizzazione di eventi e l’utilizzo delle nuove tecnologie ICT.