Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

PON INSIDE Interventi Strutturati e Innovativi per contrastare la grave emarginazione adulta senza Dimora in Emilia-Romagna

Il Comune di Modena, con il Settore “Politiche sociali, sanitarie e per l’integrazione”, ha aderito quale partner al Progetto INSIDE, di cui è capofila la Regione Emilia-Romagna, e che ha l’obiettivo di realizzare interventi per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora.

 Il fenomeno della grave emarginazione adulta, fortemente collegato alla crisi economica registrata negli ultimi anni, è caratterizzato da un costante aumento anche nel territorio di Modena di persone in condizione di povertà estrema, senza fissa dimora e/o a rischio di esclusione sociale e grave povertà economica relazionale.

Il target a cui si riferisce il progetto riguarda pertanto persone con gravi problemi di salute fisica o psichica, con dipendenze da sostanze, senza dimora, in prevalenza di sesso maschile.

Il progetto, che terminerà a dicembre 2020, intende:

- rafforzare la conoscenza e la raccolta dati sulla condizione di disagio delle persone a rischio di marginalità estrema e dei senza dimora sul singolo territorio;

- potenziare la rete dei servizi per il pronto intervento sociale e l’inclusione delle persone a rischio di marginalità estrema e dei senza dimora;

- favorire l’accesso ai servizi (sociali, sanitari, abitativi, tirocini lavorativi, ecc.) delle persone a rischio di marginalità estrema e dei senza dimora;

- attivare interventi innovativi (housing first, unità di strada, ecc.);

- sperimentare e/o consolidare misure di sostegno alle persone senza dimora nel percorso verso l’autonomia;

- consolidare il sistema integrato dei servizi territoriali e migliorarne la capacità di risposta ai bisogni delle persone a rischio di marginalità estrema e dei senza dimora;

- potenziare interventi a bassa soglia per la soddisfazione di bisogni immediati, quali la distribuzione di beni di prima necessità (indumenti, prodotti per l’igiene personale, kit di emergenza, ecc.);

- rafforzare la distribuzione di altri beni materiali all’interno di progetti più complessivi di accompagnamento finalizzati all’autonomia;

-  potenziare la rete dei servizi per il pronto intervento sociale e il sostegno delle persone senza dimora nel percorso verso l’autonomia.

 

Il progetto prevede l'attuazione di una serie di misure nel territorio emiliano-romagnolo.

 

Per quanto riguarda l'area di Modena, sono state programmate diverse attività, tra le quali:

- interventi a bassa soglia, come la distribuzione di beni di prima necessità. In particolare, per il progetto accoglienza invernale, è prevista la distribuzione di: kit indumenti cambio estivo e invernale; kit prodotti per l’igiene personale; kit d’emergenza; altri materiali essenziali (beni alimentari per bisogni specifici es. celiaci e diabetici);

- distribuzione di altri beni materiali nell’ambito di progetti di accompagnamento all’autonomia. In particolare, le strutture dedicate all’housing first verranno dotate di strumenti e beni individualizzati quali: kit indumenti; kit prodotti per l’igiene personale; kit attrezzature da cucina; kit piccoli elettrodomestici; kit biancheria per la casa; kit altri beni materiali (alimentari dietetici, celiaci e diabetici, materassi, biciclette e cellulari); kit strumenti a corredo di attività formative;

- misure di accompagnamento tra cui attività di segretariato sociale e lo svolgimento pratiche burocratiche.

Candidatura

2017

Enti finanziatori

Commissione europea, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Fonti di finanziamento

PON “Inclusione” FSE (Fondo sociale europeo) 2014-2020 e PO I FEAD (Fondo di aiuti europei agli indigenti) 2014-2020

Leader

Regione Emilia-Romagna

Partner

Comune di Ferrara, Comune di Modena, Comune di Parma, Comune di Piacenza, Comune di Ravenna, Comune di Reggio Emilia, Comune di Rimini e l’Unione dei Comuni della Valle del Savio per Forlì e Cesena

Durata

39 mesi