Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

L'Europa prima e dopo il Muro

Retrospettiva itinerante “1989-2019 - Trent’anni senza muro”

Un progetto della casa di distribuzione indipendente Reading Bloom che porta nelle sale italiane tre lungometraggi documentari sulla DDR a cavallo del 1989.

Curata da Federico Rossini e Alessandro Del Re. La selezione dei titoli in programma è volta a presentare al pubblico uno spaccato di vita nell’ex DDR a cavallo del 1989, anno decisivo per la recente storia europea.

Tutti i titoli in programma, realizzati da registi dell’ex DDR, provengono dagli archivi della Deutsche Kinemathek e della DEFA. Sottotitoli in italiano.

 

Rassegna "L'Europa prima e dopo il Muro"

http://www.circuitocinema.mo.it/sala-truffaut/rassegne/?id=4955

A cura di Associazione Circuito Cinema, in collaborazione con Europe Direct Modena e ACIT | Associazione Culturale Italo -Tedesca

 

Sala Truffaut -  Palazzo Santa Chiara - Via degli Adelardi 4 Modena

WINTER ADÉ  (Addio inverno)
Helke Misselwitz - 1989 - DDR - b/n - 112’

Mercoledì 13/11

ORE 21.15

Poco prima del crollo della DDR, Helke Misselwitz ha viaggiato in treno attraverso il paese, intervistando donne della Germania dell'Est di varie età e provenienze. Rivelando le loro frustrazioni, speranze e aspirazioni personali e professionali Misselwitz dipinge il quadro di una società che cambia.

 

DIE MAUER  (Il Muro)

Jurgen Böttcher - 1990 - DDR- Colore - 99’

Mercoledì 20/11

ORE 21.15

Un film sugli ultimi giorni del Muro di Berlino nel centro della città intorno a Potsdamer Platz e alla Porta di Brandeburgo, in cui lo smantellamento del muro pervade i sensi. Il film più rappresentativo sulla caduta del Muro di Berlino in cui le immagini sono mostrate sullo sfondo acustico di macchine edili, masse curiose e l'arrivo inarrestabile dei media. Die Mauer riflette l'anima di Berlino in quei giorni di cambiamento.

 

VERRIEGELTE ZEIT  (Tempo bloccato)
Sybille Schönemann - 1990 - DDR - B/N - 94’

Mercoledì 27/11
ORE 21.15

Sibylle Schönemann era una regista della Germania dell'Est. Nel 1984, lei e suo marito sono stati arrestati dalla Stasi e incarcerati per poi essere esiliati nella Germania occidentale. Dopo la riunificazione, è tornata in patria con una troupe cinematografica per incontrare i suoi "carnefici", che non hanno mostrato alcun rimorso