Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Energie nuove in Centrale

Modena - 12/13/14 ottobre. Energie nuove in Centrale - Il Laboratorio Aperto di Modena partecipa alla campagna “EnERgie diffuse” della Regione Emilia-Romagna e celebra il 2018 Anno europeo del patrimonio culturale

Nelle giornate del 12, 13 e 14 ottobre, presso il nuovo Laboratorio Aperto di Modena, dedicato alla sperimentazione e all'innovazione nei settori cultura, spettacolo e creatività, si svolgeranno diversi eventi nel quadro della campagna di sensibilizzazione “EnERgie diffuse” della Regione Emilia-Romagna e dell’Anno europeo del patrimonio culturale.

L’Anno europeo del patrimonio culturale intende incoraggiare i cittadini a scoprire e apprezzare il patrimonio culturale dell'Europa e rafforzare il senso di appartenenza dei popoli a un comune spazio europeo.

La campagna “EnERgie diffuse”, così chiamata per evidenziare il carattere policentrico, diffuso e ricco di eccellenze del nostro sistema culturale regionale, si pone l'obiettivo di far conoscere a cittadini e turisti l'immenso patrimonio di beni materiali e immateriali, culture e conoscenze del territorio e di promuovere un concetto di cultura quale strumento di coesione sociale, integrazione, sviluppo economico e rigenerazione urbana.

“EnERgie diffuse” culminerà nella settimana di promozione della cultura: dal 7 al 14 ottobre, lungo il territorio regionale sono in programma 400 eventi dedicati al patrimonio di culture e umanità dell’Emilia-Romagna.


Tra questi, i seguenti eventi del Laboratorio Aperto di Modena:
· 12 ottobre: ore 10.00 - 17.00 open day del Laboratorio Aperto di Modena. Nel corso di questa giornata, il gruppo di imprese vincitrici, guidato dalla Fondazione Giacomo Brodolini di Roma, darà un assaggio delle attività, delle iniziative e dei servizi che saranno offerti dal Laboratorio Aperto ai cittadini, alle istituzioni culturali, ai professionisti e alle imprese del settore creativo;
· 13 ottobre ore 21.00 e 14 ottobre ore 18.00: mise en espace “Le strade invisibili”;
· 13 ottobre ore 16.30-19.30 e 14 ottobre ore 11.00-13.00 e ore 15.00-17.00: “Modena e la letteratura”, installazione in forma di lettura;
· 14 ottobre ore 21.00: recital “Moderneide. Oggidiani o misoneisti?”.
Le performance del 13 e del 14 ottobre vedono la partecipazione degli attori di Emilia Romagna Teatro Fondazione Donatella Allegro, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Diana Manea, Eugenio Papalia, Franca Penone e degli allievi della Scuola di teatro Iolanda Gazzerro e, nella serata del 14 ottobre, sarà protagonista Lino Guanciale.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Per informazioni e prenotazioni:

http://modena.emiliaromagnateatro.com/le-strade-invisibili-una-centrale-due-giorni-tre-eventi/

Il progetto “ENERGIE NUOVE IN CENTRALE” è finanziato dal POR FESR 2014-2020 · Asse 6 Città attrattive e partecipate