Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Eventi / EVENTI 2018 / Donne, che storia. L’ora delle cittadine
Eventi

Mese Modena magazine

« giugno 2019 »
giugno
lumamegivesado
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Cerca evento

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Donne, che storia. L’ora delle cittadine

iniziativa nell'ambito della Festa della Repubblica

 

Per la Festa della Repubblica il programma prevede Consiglio comunale, alzabandiera, musica e teatro. Tutte le iniziative sono all'insegna dell'anniversario dei 70 anni della Costituzione repubblicana e sono promosse dal Comitato comunale permanente per la memoria e le celebrazion
Al programma hanno collaborato l’Istituto storico di Modena, il Centro documentazione donna e il progetto “Segni nella città” con sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Modena.

 

Lunedì 4 giugno alle 21 al Teatro San Carlo di via San Carlo in centro storico, le celebrazioni si chiudono con “Donne, che storia. L’ora delle cittadine”, a ingresso libero e gratuito.
In scena, una storia scritta e raccontata da Giovanni Taurasi, interpretata e recitata da Elisa Lolli e Maria Giulia Campioli, cantata e suonata da Francesco Grillenzoni e Stefano Garuti, con la partecipazione straordinaria di Iolanda Battini. Ricerca immagini fotografiche e testimonianze sono state condotte in collaborazione con Centro documentazione donna e Istituto Storico di Modena. “Cosa ci fanno su un palco nei giorni dell’anniversario del diritto di voto alle donne – si legge nell’introduzione alla serata - due attrici, una poetessa dialettale, due musicisti, uno storico e un misterioso orologio da tasca di un secolo fa? È uno spettacolo teatrale? È un reading? Una conferenza? Un concerto? La risposta è nascosta negli ingranaggi inceppati dell’orologio, che ricomincia improvvisamente a funzionare per raccontare una storia di donne che risale a molto tempo fa e riguarda le donne modenesi e il loro percorso di emancipazione dall’inizio del ‘900 ai giorni nostri, passando per il 2 giugno 1946”.
Introduce Vittorina Maestroni, presidente del Centro documentazione donna, dopo i saluti del vicesindaco di Modena Gianpietro Cavazza, assessore a Cultura, Scuola, Rapporti con Università, e di Silvana Borsari, del CdA di Fondazione Cassa di risparmio di Modena.

 

Visualizza o scarica il depliant con le iniziative per il 2 giugno - Festa della Repubblica




Spettacoli, Altri eventi
Ingresso libero e gratuito. Per info: Centro documentazione donna 059/451036
Dal 04/06/2018
Al 04/06/2018
Dove
Teatro S.Carlo
via San Carlo, 5
Orario

ore 21.00

Attachments
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal