Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Eventi / EVENTI 2020 / I Giardini d'Estate
Eventi

Eventi 2020

« agosto 2020 »
agosto
lumamegivesado
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Cerca evento

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

I Giardini d'Estate

Le iniziative ai Giardini Ducali nell'ambito dell'Estate modenese

 

Nei weekend e non solo, dal 10 luglio al 30 agosto, ai Giardini Ducali ci saranno 33 spettacoli di teatro, musica, incontri e burattini, in sicurezza e applicando le disposizioni dei decreti anti Covid.


Modalità di partecipazione

Prenotazione obbligatoria via mail a: oppure telefonicamente alla biglietteria Teatro Storchi (giovedì, venerdì e sabato ore 10-14, tel. 059 2136021)
E' possibile prenotare anche al botteghino Giardini Ducali almeno mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo

Ingresso gratuito se non diversamente specificato (La vedova Socrate, Radio Clandestina, Don Giovanni ingresso € 5)

 

Programma mese di agosto

Sabato 1 agosto appuntamento con Lisa Ferlazzo Natoli e “lacasadargilla” dopo il successo di “When The Rain Stops Falling” al Teatro Storchi nel 2019. Va in scena in anteprima nazionale “Arrival”, prodotto da Ert e tratto dal più celebre dei racconti di Ted Chiang “Story of Your Life”, Premio Nebula, a cui si ispira il film di Denis Villeneuve con Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker. Uno struggente omaggio alla comunicazione fra specie e un grande affresco sull’amore e sul tempo.

Domenica 2 agosto ultimo concerto a cura di Amici del Jazz per Modena Jazz Festival: Nico Menci in “Choro Group remember Ray Mantilla”. Col suo gruppo, il pianista propone i suoni del Choro, stile brasiliano nato intorno al 1870, con dedica a uno dei suoi maestri, il percussionista Ray Mantilla, scomparso da pochi mesi a New York.

Venerdì 7 agosto il collettivo Sotterraneo porta in scena  “Shakespearology”, un’intervista impossibile a Shakespeare affidata all’attore Woody Neri. Un lavoro teatrale ibrido, fra biografia e catalogo di materiali più o meno pop, che dà voce al Bardo in persona per rovesciare i ruoli abituali: dopo i secoli che abbiamo passato a interrogare la sua vita e le sue opere, ora è lui che dice la sua, interrogando il pubblico del nostro tempo.

Sabato 8 agosto Lella Costa sarà protagonista di “La vedova Socrate” nei panni di Santippe: moglie di Socrate, considerata donna tra le più insopportabili dell’antichità, l’attrice cerca di sfatare la leggenda con una narrazione caustica, rendendo omaggio a Franca Valeri, che compie 100 anni e ha portato in scena per prima il testo nel 2003.
Ingresso Euro 5

Domenica 9 agosto “Da Verdi a Dalla”: Salotto Aggazzotti con un concerto che abbraccia amanti della lirica e del cantautorato, da Dalla e Battisti, alla Butterfly di Puccini.

Venerdì 14 agosto alle 18.30, Burattini d’estate con “Sandrone e l’elisir d’amore”. La compagnia Burattini della Commedia mette in scena la Commedia dell’Arte, genere che da cinque secoli porta le maschere in teatri e piazze d’Italia e del mondo. La stessa sera alle 21 il drammaturgo Emanuele Aldrovandi in un reading teatrale del suo ultimo testo, “Tentativi di sconfiggere la morte”, finalista Premio Riccione 2019.

Sabato 15 agosto tradizionale appuntamento di Ferragosto col Salotto Aggazzotti e “L’opera racconta – Tosca”. Il maestro Stefano Seghedoni narra uno dei capolavori di Puccini, alternandosi alle arie più celebri. L’affianca al pianoforte Federica Cipolli, dirigendo quattro voci liriche accompagnate da un violino.

Domenica 16 agosto ore 18.30 “Le avventure di Sgorghiguelo” (Burattini della Commedia). Di nuovo protagonista Sandrone, la maschera di Modena, con il figlio. Alle 21, dopo il successo del progetto in streaming di Comune e Ert, gli attori della Compagnia permanente del Teatro Nazionale dell’Emilia-Romagna interpretano live testi da “Modena racconta”, dedicato a scrittori modenesi come Berselli, Cornia e altri.

Giovedì 20 agosto Biblioteche comunali, Il Segnalibro, Circoli del Manifesto, Legambiente e Rete Lilliput presentano “Una specie imperfetta (e prepotente)”, dialogo fra il filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani e Mauro Mandrioli, di Unimore.

Venerdì 21 agosto altro spettacolo “saltato” al Teatro Storchi: “Radio clandestina” di e con Ascanio Celestini. Il lavoro, che compie 20 anni, è il racconto dell’eccidio alle Fosse Ardeatine, a partire dal testo di Alessandro Portelli “L’ordine è già stato eseguito”.
Ingresso Euro 5

Sabato 22 agosto alle 18.30 “Pirù e il cavaliere di Mezzotacco” della Compagnia Walter Broggini è il quarto spettacolo con i Burattini d’estate.
La stessa sera alle 21 “Il giardino delle storie incrociate: favole per cambiare il pianeta”, con attori della Compagnia permanente di Ert affiancati dagli allievi della Scuola di Teatro Gazzerro, corso approvato dalla Regione e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo.

Domenica 23 dal Salotto Aggazzotti “Passione latina”, viaggio fra tango e nostalgia: violino di Gen Llukaci, fisarmonica di Claudio Ughetti, voce di Sabrina Gasparini.

Lunedì 24  agosto ore 21.00 - Anteprima Poesia Festival con "Vola alta parola"

Venerdì 28  agosto alle 18.30, si chiude il sipario per i Burattini d’estate: la Compagnia “C’è un asino che vola” mette in scena “Sacco pieno Sacco vuoto”, commedia che solleva con leggerezza temi importanti come la prevaricazione, l’ingiustizia e l’omertà. Alle 21 spazio al cinema con il film “L’invasione degli ultracorpi”. Introduce Alberto Morsiani, direttore di Circuito Cinema e autore del libro “L’invasione degli ultracorpi di Don Siegel” (Gremese, 2020), con letture dal romanzo di Jack Finney.

Sabato 29 agosto Michela Murgia, scrittrice tra le più impegnate nelle battaglie civili, in particolare di genere (anche lei era in programma in Stagione allo Storchi), porta in scena con “Don Giovanni” la sua passione per il melodramma. Attraverso l’opera mozartiana, introduce riflessioni su rapporti di coppia, amore, sesso, rabbia e rancore.
Ingresso Euro 5

Domenica 30 agosto chiude “I Giardini d’Estate” il drammaturgo e artista residente di Ert Davide Carnevali col suo “Lorca sogna Shakespeare in una notte di mezza estate”. Ispirato a “Il pubblico” e “Commedia senza titolo” di García Lorca, “Sogno di una notte di mezza estate” e “Romeo e Giulietta” di Shakespeare, e a “Il gran teatro del mondo” e “La vita è sogno” di Calderón de la Barca, lo spettacolo è un progetto di teatro partecipato che riflette sul potere di questo linguaggio e sulla sua capacità di coinvolgere il pubblico.

 

Guarda il video di presentazione della rassegna I Giardini d'Estate

 

 





Spettacoli, Musica, Altri eventi
Ingresso gratuito se non diversamente specificato (vedi nel programma) - E' necessaria la prenotazione via mail a: biglietteria@emiliaromagnateatro.com oppure telefonicamente alla biglietteria Teatro Storchi (giovedì, venerdì e sabato ore 10-14, tel. 059 2136021) E' possibile prenotare anche al botteghino Giardini Ducali almeno mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo
Dal 01/08/2020
Al 30/08/2020
Incluso anche
  • 20/08/2020
  • 24/08/2020
Dove
Giardini Ducali
Orario

le iniziative si svolgono nei seguenti giorni: 1, 2, 7, 8, 9, 14, 15, 16, 20, 21, 22, 23, 24, 28, 29 e 30 agosto

Per informazioni
Tel: 059/2136021
https://modena.emiliaromagnateatro.com
Attachments
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal