Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Eventi / EVENTI 2020 / Monasteri aperti in Emilia Romagna
Eventi

Eventi 2020

« ottobre 2020 »
ottobre
lumamegivesado
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31
Cerca evento

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Monasteri aperti in Emilia Romagna

 

Il 17 e 18 ottobre in Emilia-Romagna si può vivere un weekend all’insegna della storia culturale, della spiritualità e del silenzio. Con Monasteri Aperti oltre 30 luoghi di fede aprono le proprie porte al pubblico e offrono una serie di eventi, gratuiti e a pagamento.

Ci sono trekking fra le pievi sulle vie storiche dei pellegrini, laboratori di scrittura e di codici medievali, visite guidate con esperti di storia dell’arte, incontri con frati e con suore di clausura, concerti di organi antichi.

 

Le iniziative a Modena

 

Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro - via San Pietro 7 - Modena
Visita guidata domenica 18 ottobre alle ore 15 e alle ore 15.55

"Antonio Begarelli, scultore in terracotta nell'età di Raffaello e MIchelangelo"
Antonio Begarelli, fra i massimi scultori del Cinquecento padano e interprete intelligente delle novità prodotte dal Rinascimento a Firenze e Roma, fu attivo soprattutto per l’ordine benedettino, del quale divenne membro laico, facendosi oblato. L’abbazia di San Pietro custodisce molti suoi lavori e la visita offrirà pertanto un viaggio nell’arte dello scultore, mettendo a fuoco stile, tecnica e funzioni delle opere, legate alle necessità del culto e della vita dei monaci. Saranno illustrate in particolare le quattro magnifiche statue raffiguranti la Madonna con il Bambino, Santa Giustina, San Pietro, San Benedetto, e il toccante gruppo con il Compianto su Cristo morto, capolavori creati per il monastero; il grandioso altare destinato alla chiesa, e le statue qui conservate a partire dal XIX secolo. Le visite saranno condotte dalla prof.ssa Sonia Cavicchioli dell'UNIBo, studiosa del complesso monastico benedettino.
L'evento è organizzato dall'Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro in collaborazione con il Centro Studi dell'Abbazia Benedettina e con il patrocinio del Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna
Obbligo di prenotazione all’indirizzo email:



Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro - via San Pietro 7 - Modena
Sabato 17 ottobre alle ore 21

Lezione/concerto d'organo:" Il soffio celeste: l'organo monumentale dell'Abbazia"
L’organo a canne è una macchina gigantesca e complessa, specie se è delle dimensioni e dell'importanza dell'organo cinquecentesco di San Pietro: in questo incontro, pensato per un pubblico ampio e curioso, l’organista “racconta” lo strumento non solo con l’esecuzione di pagine celebri e di grande suggestione, ma spiega in modo semplice il funzionamento dello strumento e dialoga col pubblico, sollecitando curiosità e rispondendo alle domande.
L'evento diretto dal M.o Stefano Pellini è organizzato dall'Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro in collaborazione dell'Associazione Amici dell'Organo "J.S.Bach" di Modena.
L'accesso è consentito solo con prenotazione obbligatoria all'indirizzo:


Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro - via San Pietro 7 - Modena
Visita guidata sabato 17 ottobre alle ore 15 e alle ore 15.55

"Rinascimento nella chiesa abbaziale: il coro ligneo e i dipinti dell'abside; le portelle e la tribuna dell'organo"
Attraverso le committenze dei Benedettini di San Pietro, la visita condotta da Giulia Brusori, dottoranda dell'UniBo, illustrerà alcuni passaggi chiave del Rinascimento settentrionale: dalla pala dipinta da Nicolò dell’Abate per l’altare maggiore, distrutta nel 1945 e testimoniata da una copia seicentesca, all’importante tela che il bresciano Romanino realizzò intorno al 1560. Prenderà inoltre in esame il coro e il leggio, stupende e complesse opere di intaglio e intarsio ligneo, e le pitture che ornano la tribuna e l’arredo dell’organo monumentale, presentandole dal punto di vista storico-artistico e iconografico e raccontando la storia degli spostamenti, che aiuta a svelarne la collocazione e la funzione originaria. L'evento è organizzato dall'Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro in collaborazione con il Centro Studi dell'Abbazia Benedettina e con il patrocinio del Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna.
E' obbligatoria la prenotazione scrivendo all'indirizzo:

 

 

Visite guidate, Altri eventi
ingresso gratuito; prenotazione obbligatoria
Dal 17/10/2020
Al 18/10/2020
Dove
Abbazia dei Padri Benedettini di San Pietro
via San Pietro, 7
Orario

vedi orario nel programma

Per informazioni
Tel: 335/374985
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal