Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Bonus idrico nazionale 2019

Il Comune di Modena raccoglie le domande per ottenere il bonus per la fornitura idrica, così come introdotto da delibera 897/2017 dall'autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il servizio Idrico (ex AEEGSI ora ARERA), così come avviene per il bonus elettrico e gas, omogeneizzando criteri e importi su tutto il territorio nazionale.

Unitamente al Bonus Idrico Nazionale è riconosciuto ai cittadini residenti in Emilia Romagna un Bonus Idrico Integrativo locale concesso automaticamente a tutti gli utenti domestici residenti, con contratto di fornitura diretto o indiretto, che ottengono il bonus sociale idrico nazionale e che sono soggetti al pagamento in bolletta del servizio pubblico di fognatura e/o depurazione per l'utenza relativa all'abitazione di residenza.
A tal fine l'utente interessato è tenuto a sottoscrivere l'apposita informativa messa a disposizione dal Comune (Allegato 2).

Chi può richiedere l'agevolazione?

Gli aventi diritto al "Bonus sociale idrico" sono quelli a cui spettano i bonus elettrico e/o gas per disagio economico, cioè gli utenti domestici residenti a Modena, in condizioni di disagio economico con:

  • un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a €  8.107,50;
  • un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a € 20.000,00 in caso nucleo familiare con almeno 4 figli a carico.
Importo del bonus

Il Bonus nazionale copre il consumo di 50 litri quotidiani (18,25 metri cubi l'anno), il quantitativo minimo stabilito per legge come soglia per soddisfare i bisogni personali.
Il Bonus aggiuntivo ATERSIR riconoscerà, per ogni componente del nucleo famigliare, il 50% della tariffa di fognatura e il 50% della depurazione proporzionati ad un consumo minimo teorico sempre pari a 18,25 mc.

Erogazione delle agevolazioni
  • Per gli utenti diretti l'agevolazione sarà riconosciuta in bolletta attraverso l'applicazione di uno sconto.
  • Per gli utenti indiretti, mediante l'erogazione di un contributo una tantum.
Scadenza

Nel caso l'utente sia già titolare di un bonus gas e/o luce in corso di validità, il sistema SGATE riallinea l'inizio del periodo di agevolazione (e di conseguenza anche la scadenza) per il bonus sociale idrico nazionale a quello previsto per la decorrenza del bonus elettrico e/o gas.
In caso contrario la domanda avrà la durata di un anno dal momento della presentazione.

Cosa occorre
  • Attestazione Isee in corso di validità;
  • Documento di identità in corso di validità;
  • Nel caso di forniture dirette, bolletta del servizio Idrico (acqua), relativa all'anno 2019.
  • Nel caso di forniture indirette, inclusi tutti gli utenti LIRCA, copia della bolletta dell'utenza condominiale da richiedere all'Amministratore o al referente del condominio, unitamente ai dati dell'amministratore di condominio e il CODICE IBAN corrispondente all'intestatario della domanda.
Dove si presenta la domanda

La domanda per ottenere l'agevolazione si presenta all'ufficio pacchetto famiglie, in piazzale Redecocca 1, su appuntamento, o via fax (059/2033338) o via mail (centro.famiglie@comune.modena.it) oppure presso i Caf che hanno aderito alla convenzione con il Comune di Modena (vedere elenco allegato). 

Per informazioni e appuntamenti

Sportello Informafamiglie tel. 059.2033614        
Aperto lunedì e giovedì ore 8.30-13 e 14.30-18        
Piazzale Redecocca 1, primo piano
oppure presso i CAF che hanno aderito alla convenzione con il Comune di Modena.
Dal 23 luglio 2018 l'appuntamento all'Ufficio Pacchetto Famiglie è prenotabile anche online.

Per ulteriori informazioni consultare i seguenti link:

Data dell'ultimo aggiornamento:
04/03/2019
Prenota un appuntamento

ACCEDI