Il farmacista. Storie di Franco Guandalini racontate da Carlo Bordone

di Carlo Bordone

La vita, le opere e le storie di Franco Guandalini, 30 maggio 1929, in arte Franco Rossi, Carlo Bordone è nato a Modena nel 1962. Pittore, scultore e illustratore. Mostre in Italia e in Germania, Belgio e Olanda.Ha spesso avuto a che fare con la progettazione e l’illustrazione di libri di amici scrittori  e con la rivista “Accalappiacani” di Derive Approdi.È nipote di Franco Guandalini.

marito di Raina Kabaivanska, di professione farmacista.

Gli aneddoti strepitosi di una vita dissipata tra arte, teatro, lirica, cinema e scrittori. Quella volta che accompagnai Alberto (Arbasino) da Gadda, che aveva un brutto carattere. Il mio lavoro a teatro con Franca (Valeri). E poi gli altri grandi amici, cioè mezza cultura italiana: Dudù La Capria, Annamaria Guarnieri, Nora Ricci,  Luchino Visconti, Federico Fellini, Valerio Zurlini, Massimo De Francovich, Gian Maria Volontè, Luca Ronconi.

Per Mario Missiroli nel 1963 Guandalini sposta Lodi a Modena per il film La bella di Lodi tratto dal romanzo di Arbasino. Un giovane Arbasino e Antonio Delfini fanno le comparse tra i tavoli di Oreste, sullo sfondo di piazza Roma, una giovanissima e meravigliosa Stefania Sandrelli ordina una banana flambè. E a metà anni Sessanta la Carmen a Bologna, fischiatissima dal pubblico tradizionalista, aiuta la regia di Arbasino,  complici Roland Barthes, al libretto, e Vittorio Gregotti, alle scene.

E a Modena i sodali di sempre Cesare Leonardi, Emilio Mattioli, Mario Molinari, Giovanni Losavio, Paolo Marenzi, Anton Celeste Simonini.


Copertina di Cesare Leonardi

Visual identity e art direction: Giorgio de Mitri, Patty Di Gioia e Alessio Cancellieri per Sartoria Comunicazione


 
Scarica il libro

Autore:

Carlo Bordone

Carlo Bordone è nato a Modena nel 1962. Pittore, scultore e illustratore. Mostre in Italia e in Germania, Belgio e Olanda.

Ha spesso avuto a che fare con la progettazione e l’illustrazione di libri di amici scrittori  e con la rivista “Accalappiacani” di Derive Approdi.

È nipote di Franco Guandalini.