Tu sei qui: Home / News / A DURHAM LA PRIMA VERA GREEN UNIVERSITY

A DURHAM LA PRIMA VERA GREEN UNIVERSITY

Rispetto per l’ambiente, tecnologie molto avanzate e la convinzione che i soldi spesi potessero in qualche modo anticipare il futuro.

A Durham, in Inghilterra, nasce infatti la prima università realizzata in modo sostenibile grazie alla fusione della Bioedilizia e degli ultimi dettami del design e del risparmio energetico. Oltre alla presenza di pannelli solari termici e fotovoltaici, sono presenti diverse altre funzionalità che rendono la struttura pubblica di Durham il fiore all’occhiello della didattica inglese:

  • innanzitutto l’isolamento del tetto, grazie al roof sedum, ovvero l’utilizzo della pianta sempreverde sedum, che presenta una elevata resistenza agli sbalzi termici e quindi contribuisce a mantenere costante la temperatura all'interno;
  • il terriccio, inoltre, permette il recupero dell’acqua piovana, riducendo drasticamente la quantità che scende lungo le grondaie e quindi nelle fogne e per il quale è presente anche un sistema di filtraggio che rende l'acqua disponibile all’uso;
  • la ventilazione naturale dell’impianto permette di far muovere l’aria fresca negli spazi e di controllare il clima e il livello di umidità;
  • per gestire il caldo e il freddo, si utilizza una pompa di calore geotermica, che utilizza l’acqua che si trova nel terreno, o il terreno stesso, come fonte o dispersione di calore); •
  • per risparmiare sulle luci sono state realizzate grandi finestre nell’atrio e nei corridoi;
  • nella mensa sono previsti dei piatti ecologici, da quelli vegetariani e vegani, a quelli a Km 0.

Unica nota stonata di questa università è che, ovviamente, ci costringe ad un paragone con la nostra realtà: rispetto agli standard ambientali, la prima università italiana è il Politecnico di Milano, che si pone al 75° posto nella classifica mondiale. Troppo poco.

News
 IMAGINE Handbook
IMAGINE Handbook

Questa guida è destinata ai responsabili delle decisioni presso le autorità locali europee che cercano nuove strade per raggiungere l’obiettivo di città a minore consumo energetico.


Modena Local Road Map 2050
Modena Local Road Map 2050

Il Comune di Modena, si è posto come principale obiettivo la redazione di una Local Road Map al 2050


Presentazioni della Settimana della Bioarchitettura e della Domotica
Presentazioni della Settimana della Bioarchitettura e della Domotica

Sono state pubblicati le presentazioni e i video dei relatori dell'edizione 2014