Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Prescuola nelle scuole primarie

Come funziona

Il servizio di prescuola viene organizzato soltanto per le famiglie ove entrambi i genitori, per motivi di lavoro o per altre circostanze, siano impossibilitati a rispettare l’orario di normale funzionamento della scuola.
L’orario di inizio del servizio di prescuola è stato fissato alle ore 7.30 e si protrarrà fino all'inizio dell’orario di servizio del personale insegnante.
Durante tale periodo, gli alunni iscritti vengono affidati al personale ausiliario che svolge opera di sorveglianza.

Modalità di iscrizione e ammissione

Per gli utenti RESIDENTI nel Comune di Modena l'iscrizione si effettua ESCLUSIVAMENTE online compilando ogni anno l'apposito form.

Per gli utenti NON RESIDENTI nel Comune di Modena è invece necessario presentare la domanda cartacea alla Segreteria dell'Istituto comprensivo di competenza compilando l'apposito modulo, disponibile presso la segreteria dell'istituto medesimo o scaricabile in questa pagina.

Fino al 30/09/2019  tutti gli alunni che ne abbiano necessità sono ammessi al servizio di pre-scuola, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno presentato domanda di iscrizione.
A partire dal 01/10/2019, sono ammessi al servizio di prescuola soltanto gli alunni per i quali sia stata presentata in tempo utile la domanda di iscrizione.

Condizione necessaria affinché la domanda sia accettata e si possa utilizzare il servizio dal 01/10/2019 è che il richiedente sia in regola con i pagamenti dei servizi scolastici erogati dal Comune (rette scolastiche, ristorazione, trasporti, pre-scuola, ecc.).

Le domande di iscrizione presentate in corso d'anno comportano la possibilità di frequenza a partire dal giorno successivo alla richiesta purchè il servizio sia già attivo e il richiedente sia in regola con i pagamenti dei servizi di cui sopra.

Costo

Ai fini dell’applicazione della tariffa di frequenza si considera l'anno scolastico composto da 8 mesi; la retta non è dovuta per i mesi di settembre e giugno, mentre la retta del servizio varierà a seconda della modalità richiesta:

  • modalità annuale: la tariffa per l’intero anno scolastico è pari a € 120,00 con un rimborso, in caso di rinuncia in corso d’anno, del 7,5% della retta annua per ogni mese mancante alla fine dell’anno scolastico (giugno escluso). Per iscrizioni successive al 31 ottobre e fino al 28 febbraio, la retta viene calcolata in € 16,00 per ogni mese mancante alla fine dell’anno scolastico; per le iscrizioni successive al 28 febbraio la retta viene calcolata come per la modalità temporanea;
  • modalità temporanea (da intendersi la richiesta per periodi predefiniti con indicazione di mese inizio e fine): € 25,00 € al mese, per un addebito minimo di 2 mensilità.

Sono esclusi dal pagamento del servizio i bambini che vengono accompagnati a scuola con i mezzi del trasporto scolastico.
Nei periodi di servizio richiesti la retta va comunque pagata, indipendentemente dal giorno di inizio o dalla effettiva fruizione del servizio. Nel corso dell’anno scolastico per l’utente sarà possibile rinunciare e/o richiedere nuovamente il servizio per una sola volta.

Si evidenzia l’importanza della rinuncia scritta all’Ufficio Ristorazione per la cessazione del prescuola, in quanto unico documento valido in caso di contestazione dell’addebito del servizio stesso.

Rinuncia al servizio

L’eventuale rinuncia al servizio in corso d’anno deve essere presentata per iscritto presso l’Ufficio ristorazione scolastica entro il 25° giorno del mese precedente a quello per il quale si intende rinunciare, al fine di ottenere il rimborso del pagamento dal mese successivo alla rinuncia. Rinunce pervenute dopo il 25° giorno comportano la perdita del rimborso del mese successivo alla rinuncia.
Qualora la rinuncia al servizio riguardi gli utenti che hanno scelto la modalità temporanea, se presentata entro il 25° giorno del mese precedente a quello per il quale si intende rinunciare, verranno addebitate solo le mensilità effettivamente utilizzate (minimo 2); qualora pervenga dopo il 25° giorno sarà addebitato il pagamento del 50% della retta del mese successivo.

Pagamento

Il pagamento dovrà avvenire utilizzando l’apposito avviso di pagamento pagoPA che sarà emesso dall'Ufficio ristorazione scolastica ed inoltrato direttamente alla famiglia, o in alternativa per chi ne abbia attivato la modalità, mediante addebito sul conto corrente bancario (SEPA).


Controlli

In corso d'anno scolastico l'ufficio Ristorazione scolastica procederà ad effettuare delle verifiche, attraverso il registro delle presenze, sul corretto utilizzo del servizio da parte degli utenti: qualora rilevasse utenti che, pur non avendo presentato domanda, risultino utilizzare comunque il servizio procederà, nei loro confronti all'iscrizione d'ufficio (anche al fine di garantire loro la necessaria copertura assicurativa) e addebitando una penale amministrativa pari a € 50,00, oltre all'assegnazione della prevista tariffa ordinaria dal primo giorno di presenza rilevato.

 

Data dell'ultimo aggiornamento:
29/08/2019