Casa Zagnoli

Fonti: # Settore T.U.Q.E, Comune di Modena, prot. 152/71.

Stradario: via Taggia 45
Anno: 1971-1975
Progettazione: Cesare Leonardi
Mappa: 63
Itinerari: scheda nr. 20

SchIt20_1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1. Casa Zagnoli

 

Sviluppata per un’altezza di quattro piani più interrato, casa Zagnoli (o condominio “Minutara D”) viene progettata da Cesare Leonardi nel 1971 su richiesta di Paolo Zagnoli, Pierluigi Neri, Gabriella Casolari, e realizzata dalla Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi. Si tratta di un edificio destinato a due unità abitative e compreso in un’area PEEP il cui planivolumetrico era già stato approvato.
L’edificio è concepito a partire da un modulo di base a pianta quadrata. Il piano terra, così come i piani superiori e il piano attico, è concepito a partire dalla ripetizione di questo modulo, dando luogo a una griglia ordinatrice che struttura la distribuzione interna. Tuttavia è in alzato che le potenzialità espressive di un apparentemente elementare sistema strutturale si possono apprezzare al meglio: la griglia, ribaltata su tutti i prospetti, viene esaltata dal cemento a spruzzo che riveste i pilastri, mentre tutte le pareti di tamponamento sono rivestite in laterizio a vista. A seconda delle necessità interne, le aperture, sempre a tutt’altezza, occupano una parte o la totalità della campata, mentre il piano terra è rivestito in materiale lapideo. Unica eccezione rispetto alla generalizzata stereometria dell’edificio è la scala: posta sul lato dell’ingresso, nel punto in cui la pianta del volume assume un andamento scalare, essa è ottenuta inscrivendo una circonferenza all’interno del modulo di base quadrato. La scala a pianta elicoidale è dunque contenuta all’interno di un cilindro, alto quanto l’edificio e ingabbiato in un telaio, secondo un’estetica chiaramente ispirata a certa edilizia industriale. Il motivo del telaio conferma la propria importanza all’ultimo livello: qui esso viene lasciato libero, come semplice elemento scultoreo, a far da contrappunto all’elementare camino cilindrico in mattoni a vista.

SchIt20_2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2. Assonometria di progetto secondo la prima versione

 

 

___

Fonti immagini e fotografie

1. Foto: Anna Taddei
2. Assonometria: Settore T.U.Q.E, Comune di Modena, n. prot. 152/61.