Tu sei qui: Home / Chi siamo / La storia e gli indirizzi culturali

La storia e gli indirizzi culturali

Il Progetto Città sostenibili nasce nel 2000, ideato promosso dall'Ufficio Ricerche e Documentazione sulla Storia urbana dell'Assessorato alla Cultura  del Comune di Modena,  prendendo l'avvio da una idea di Catia Mazzeri, Responsabile dell’Ufficio   Storia Urbana, e di Vanni Bulgarelli, Esperto ambientale, allora Consigliere dell’Agenzia Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (ANPA), e oggi consulente del Progetto. In seguito, il 14 e 15 Marzo del 2001 vennero organizzate due Giornate di studi con la partecipazione di numerosi esperti ed istituzioni di rilievo nazionale e internazionale.
I molteplici contributi, oltre ad essere  un valore in sé per la qualità dei contenuti proposti, fondativi del Progetto, hanno rappresentato anche sul piano metodologico un tratto costitutivo del Progetto stesso, ovvero l’approccio multi e inter disciplinare costantemente seguito, superando la dimensione storica locale.
E’ in realtà questa la sfida e una delle caratteristiche più significative dei presupposti culturali del progetto: promuovere tra i cittadini, come parte di un servizio pubblico, la cultura urbana attraverso la ricerca e la conoscenza delle trasformazioni ambientali e urbanistiche della città costruita. Una storia urbana che è storia della società e delle sue interazioni con l’ambiente, che definiscono la città anche nel presente.  Una lettura delle trasformazioni storiche proposta attraverso la cultura ambientale, sempre più presente nella sensibilità contemporanea di cittadini e amministratori ed essenziale per le città del futuro.
Il Progetto si muove su una linea originale, che trova riferimenti oggi crescenti, nelle più avanzate esperienze europee.