Tu sei qui: Home / news / Seminario su lavoro e spazi urbani al Dipartimento di Economia

Seminario su lavoro e spazi urbani al Dipartimento di Economia

Si terrà il prossimo 5 marzo 2019 dalle ore 12 alle 13.30 presso il Dipartimento di Economia “Marco Biagi” Aula 4, via Berengario 51 a Modena il Seminario aperto su: Lavoro, spazi urbani e architetture - La città industriale tra Novecento e futuro. Il seminario è organizzato nell'ambito del Corso di Storia del lavoro tenuto dal professore Andrea Giuntini.

PROGRAMMA

Coordina

Andrea Giuntini, Professore associato di Storia economica, Università di Modena e Reggio Emilia

Introduce

Vanni Bulgarelli, cocuratore progetto “La città del Novecento e il suo futuro”

Proiezione documentario Città industriale, città contemporanea

Realizzazione Gabriele Alessandrini a cura di Vanni Bulgarelli

Comunicazioni

Luca Biancucci, architetto, Direttore del Consorzio Attività produttive Aree e Servizi

Claudio De Gennaro, architetto


Il seminario si svolge nell’ambito del corso di Storia del Lavoro tenuto da Andrea Giuntini sulla base di un progetto di collaborazione avviato da alcuni anni con l'Ufficio Ricerche Storia Urbana del Comune di Modena, che svolge una continuativa attività di informazione culturale in particolare sulla città del Novecento e specificamente su Modena. Negli ultimi anni sono stati prodotti studi e ricerche tradotti in tre distinti volumi l’ultimo dei quali dedicato integralmente alla promozione della conoscenza del patrimonio industriale e del lavoro, parte integrante della città e del territorio (Città e architetture industriali. Il Novecento a Modena, 2015), dal quale sono stati tratti due documentari.

Una sintesi del lavoro svolto e delle pubblicazioni è stata proposta con la mostra “La città del Novecento e il suo futuro” recentemente conclusa. La mostra visitata da quasi 14.000 persone ha messo in evidenza le connessioni tra la formazione della città industriale nel secolo scorso, lo sviluppo della città contemporanea e le possibili direttrici delle future trasformazioni della città, che ha in quella costruita nel Novecento un imprescindibile punto di riferimento.

I luoghi del lavoro e della produzione, e le architetture che li racchiudono, sono parte persistente e visibile del patrimonio industriale e della città. Sono una componente essenziale della storia urbana contemporanea e della società, nonché del loro futuro.

Modena e il suo territorio rappresentano un caso di studio emblematico, in particolare per le città di medie dimensioni: la storia della città costruita si è intrecciata con il lavoro, trasformandola in una delle più avanzate realtà economiche e sociali d'Europa, segnandone l'identità urbana, specchio del sistema delle piccole e medie imprese, della organizzazione del lavoro e delle politiche locali.

Il seminario si propone di riprendere alcuni dei temi proposti nella mostra e in particolare i caratteri distintivi della città industriale e del lavoro nell'esperienza modenese, i suoi nessi con il governo del territorio, le sfide della nuova politica delle aree produttive e la ricerca architettonica delle manifatture contemporanee. Su questo aspetto particolare rilievo sta assumendo il rapporto tra innovazione dei processi produttivi e delle produzioni, e linguaggi dell'architettura contemporanea. La ricerca formale, funzionale e strutturale trova nelle architetture della produzione un campo significativo di innovazione.

Il seminario si tiene all'interno del Corso di Storia del Lavoro (Andrea Giuntini, docente di Storia economica, Dipartimento di Economia Marco Biagi)

La partecipazione è libera

Si rilasciano attestati di partecipazione a richiesta

In sede è possibile prenotare a fini didattici e di studio copia del volume Città e architetture industriali. Il Novecento a Modena  (2015)

 

INFO

Ufficio Ricerche Storia urbana

Assessorato alla Cultura

via Galaverna , 8 – Modena

citta.sostenibili@comune.modena.it

www.cittasostenibile.it

Il seminario si svolge nell'ambito nel progetto La città del Novecento e il suo futuro a cura dell'Ufficio Storia urbana

Scarica l'invito.