Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Unesco giovani cerca nuovi soci: posizioni aperte in Emilia Romagna

Hai tra i 20 e i 35 anni e pensi anche tu che la cultura e l’educazione siano i pilastri per lo sviluppo e il progresso del nostro Paese? Sei convinto dell’importanza della promozione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale d’Italia? Hai entusiasmo e voglia di metterti in gioco? Unisciti alla più grande associazione giovanile per l’UNESCO!

L'associazione Giovani per l'Unesco cerca 9 soci per la sede regionale dell'Emilia Romagna.

L’Associazione si prefigge di supportare le attività dell’UNESCO in Italia nel campo dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione, promuovendone progetti, valori e priorità nelle comunità locali, attraverso la ricerca della partecipazione attiva di giovani
e della società civile in iniziative ed eventi di rilevanza nazionale.
I soci regionali selezionati per ciascuna delle 20 regioni italiane, andranno ad affiancare il Rappresentante Regionale dell’Associazione ed i soci già presenti nel processo di strutturazione dell’organizzazione a livello locale, nella pianificazione e nella programmazione delle attività ad essa connesse e negli obiettivi dell’Associazione.

Requisiti per la candidatura

I candidati, cittadini italiani o cittadini UE residenti in Italia, con domicilio in Emilia Romagna, di età compresa tra i 20 e i 35 anni, devono essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore e/o universitario ed essersi distinti per merito in ambito scolastico e/o
accademico e/o professionale, nei campi dell’educazione, della scienza e della cultura.
Costituirà ulteriore titolo preferenziale la conoscenza di base del mandato dell’UNESCO ed esperienze pregresse nell’ambito del sistema delle Nazioni Unite (attività di ricerca e di studio, volontariato, tirocini, stage).
Completano il profilo, forte senso di responsabilità, motivazione, creatività e voglia di mettersi in gioco, ottima predisposizione a lavorare in gruppo, conoscenza del mondo dell’associazionismo e del volontariato, padronanza di una o più lingue straniere (inglese/francese) e
buona conoscenza del proprio territorio sotto il profilo storico-artistico-culturale ed ambientale.
Considerando che è richiesta una partecipazione che non si limiti agli ambiti dei propri studi e
delle  proprie competenze professionali,  verrà prestata particolare attenzione nel valutare la predisposizione dei candidati verso le tematiche cardine dell’UNESCO (educazione, scienza e cultura) e verso le attività operative tipiche dell’associazionismo (progettazione, gestione,
comunicazione, rendicontazione, attuazione e valutazione dei progetti).

Ambiti di ricerca dei canditati

In particolare, si ricercano candidati che abbiano competenze nei seguenti ambiti:

  • Educazione
    - Esperienza nella didattica
    - Conoscenza del sistema scolastico e dei suoi protagonisti
    - Creazione e gestione di progetti formativi (bandi  regionali, alternanza scuola lavoro, ecc)
    - Di  particolare  interesse saranno le figure che ricoprono ruoli attivi all’interno di Istituzioni Scolastiche o Istituti di Ricerca Universitari e non.
  • Fundraising e Progettazione Europea
    - Esperienza documentabile nel settore fundraising.
    - Esperienza nell’utilizzo di piattaforme di raccolta fondi
    - Competenze in materia di euro progettazione e bandi nazionali.
  • Tesoreria
    - Esperienza documentabile nell’ambito economico/finanziario rapportato al terzo settore
  • Grafico
    - Esperienza documentabile nell’ambito dello sviluppo di progetti grafici finalizzati alla promozione di eventi, ma anche alla realizzazione di materiali dedicati all’approfondimento di tematiche specifiche.
Presentazione delle domande

Le domande,  corredate di curriculum vitae, lettera motivazionale (in  formato  PDF) e breve video di presentazione (della durata massima di 1 minuto e da inviare tramite un link privato su un canale a scelta del candidato, preferibilmente YouTube) dovranno essere inoltrate entro le ore 12.00 del giorno 25 maggio 2018, a mezzo posta elettronica all’indirizzo:
Il termine stabilito è perentorio e, pertanto, non saranno prese in considerazione le domande che non siano state inoltrate entro il termine indicato. Farà fede la data e l’orario di ricezione della email stessa.


I candidati selezionati saranno contattati, a mezzo email, dal Rappresentante Regionale dell’Associazione per lo svolgimento di un colloquio, le cui modalità verranno comunicate successivamente agli interessati.

Bando giovani Unesco

Scarica il bando completo