Al Novi Sad una palestra fitness all'aperto e giochi per bambini

Al parco Novi Sad sono terminati i lavori nell'area per il fitness, pensata per i più grandi e nell’area gioco, dedicata ai bambini

 

Travi d’equilibrio, strutture per l’arrampicata e un ponticello a pioli; ma anche attrezzi per fare attività fisica, dal potenziamento muscolare alla mobilità dolce, proponendo così una vera e propria palestra all’aperto.

Al parco Novi Sad sono terminati i lavori nell’area gioco, dedicata ai bambini, e in quella per il fitness, pensate per i più grandi: i due spazi hanno l’obiettivo di favorire la frequentazione abituale dei cittadini per lo sport, le passeggiate e il gioco senza interferire con i percorsi di interesse archeologico.

Le aree rappresentano un nuovo step del progetto “Parco Novi Sad, azioni integrate per la sicurezza urbana” promosso dal Comune di Modena e finalizzato a riqualificare e rendere più sicura l’ampia area verde a ridosso del centro storico, cercando di incidere pure sul tipo di frequentazione.

Entrando nel dettaglio, lo spazio gioco per i bambini e quello per la pratica di esercizi sportivi all’aperto sono collocati ai lati opposti del parco, con installazione direttamente sul prato, e dal punto di vista progettuale sono stati realizzati con attrezzature di disegno semplice in legno e acciaio, prive di colorazioni impattanti.
In particolare, l’area gioco è posizionata tra il margine della pista nella curva al lato nord-est, verso viale Fontanelli e nella direzione di corso Cavour. Dodici gli attrezzi ludici installati in sequenza, a partire dall’ingresso individuato da un ponticello a pioli, per formare un percorso di gioco, divertimento, avventura con diverse travi d’equilibrio, strutture per il climbing e un secondo ponte tibetano che segna l’accesso ai giochi per i più piccoli, adatti all’uso prolungato.

Dall’altra parte del parco, al lato sud, nei pressi del Palamolza, a margine della pista interna principalmente dedicata al cammino e alla corsa, è stata allestita una palestra fitness all’aperto con due sequenze di attrezzi: una per l’attività motoria dolce degli anziani, e l’altra, collegata alla precedente, indicata per giovani e atleti con una varietà che ne consente quindi la fruizione a diverse fasce d’età. Undici in questo caso gli attrezzi in acciaio collocati secondo una sequenza funzionale, utili contemporaneamente al defaticamento, allo stretching e all’attività motoria dolce per i più anziani, ma anche alla tonificazione e potenziamento muscolare e alla funzionalità cardiovascolare; alcuni prevedono un’attività ben definita, altri offrono molteplici possibilità di utilizzo.

La realizzazione delle due nuove aree intende anche rispondere alla richiesta di aree attrezzate per attività motoria all’aperto che proviene da associazioni, società e polisportive del territorio, richiesta alla quale l’amministrazione comunale vorrebbe dare progressivamente risposta anche alla luce delle limitazioni che i decreti sulla prevenzione della diffusione del Covid stanno ponendo alle attività sportive al chiuso.
Nei prossimi mesi si procederà a promuovere l’utilizzo corretto degli attrezzi coinvolgendo le scuole, le associazioni sportive e le associazioni di promozione sociale per il target anziani.