Il Comune di Modena aderisce a Plastic Free

Campagna proposta dal ministero dell’Ambiente per ridurre l’utilizzo della plastica monouso .
Il Comune di Modena aderisce a Plastic Free

Photo by mali maeder from Pexels

 

Il Comune di Modena aderisce a “Plastic free challenge”, la campagna di sensibilizzazione per ridurre l’utilizzo della plastica monouso, promossa dal ministero dell’Ambiente.

Tra le linee di azione proposte dal Ministero (che si inseriscono nella “Strategia europea per la plastica” adottata dall’Unione Europea all’inizio del 2018), alcune sono state già adottate da tempo dall’Amministrazione come, per esempio, l’installazione negli uffici di distributori d’acqua allacciati alla rete idrica, da utilizzare possibilmente con bottiglie o borracce proprie, e l’utilizzo di bicchieri in materiale compostabile, invece di quelli di plastica, nei distributori di bevande calde.

Con l’adesione alla campagna “Plastic free”, il Comune conferma e amplia le proprie azioni approvando le linee guida proposte che prevedono anche di non utilizzare plastica monouso durante eventi o riunioni, di limitare la vendita di prodotti con imballaggio eccessivo, comprese le bottigliette dell’acqua, e di promuovere azioni di sensibilizzazione sull’importanza di ridurre l’inquinamento da plastica. Tra le indicazioni ministeriali anche l’adozione della regola delle 4 R: riduci, riutilizza, ricicla, recupera, da diversi anni al centro di un itinerario didattico che il Musa, Multicentro salute e ambiente, propone agli studenti approfondendo anche i problemi legati all’uso della plastica.

Le azioni adottate sono coerenti con quanto previsto anche dal Patto dei sindaci per il clima e l’energia, al quale il Comune di Modena ha confermato l’adesione lo scorso febbraio, che impegna le comunità locali a realizzare iniziative per ridurre la CO2 del 40 per cento entro il 2030.

Per approfondire

www.minambiente.it