La "Città in gioco" per i diritti di bambini e ragazzi. La fontana di Largo Garibaldi si illumina di blu

Il 20 novembre è la Giornata mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza; in mattinata Unicef e studenti in Municipio dal sindaco.
La "Città in gioco" per i diritti di bambini e ragazzi. La fontana di Largo Garibaldi si illumina di blu

immagine creata da: pressfoto - it.freepik.com

 

Il 20 novembre è la Giornata internazionale dei Diritti dei bambini e degli adolescenti e si celebra  in 190 Paesi del mondo.

In occasione dell’anniversario della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza che quest’anno compie 30 anni, per ricordare l’evento ai modenesi nelle serate di mercoledì 20 e di giovedì 21 la Fontana di Largo Garibaldi si illumina di luce blu.

Mercoledì 20 alle 9 il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi accoglieranno in Municipio una delegazione Unicef, guidata dal professor Lorenzo Iughetti presidente di Unicef Modena, insieme a una ventina di studenti dell’Istituto Comprensivo 10 in rappresentanza di sette classi accompagnati dai loro docenti. Al sindaco e all'assessora i ragazzi consegneranno il nuovo Rapporto Unicef sulla condizione dell’infanzia nel mondo e presenteranno il frutto delle riflessioni e del lavoro condotto durante l’anno scolastico.

Inoltre, come ogni anno, la ricorrenza è per Modena l’occasione per creare ulteriori opportunità di incontro e di scambio con l’obiettivo di riflettere insieme alle famiglie e alla cittadinanza sui diritti di bambini e ragazzi.

E' infatti ricco il programma delle iniziative di “La città in gioco” dal 16 al 24 novermbre, che  coinvolgono i nidi e le scuole d’infanzia, le biblioteche, la ludoteca Strapapera, al Polo d’Infanzia Triva ei l Centro Momo.

Decine gli appuntamenti in programma rivolti a bambini e ragazzi di diverse fasce d’età.

Visualizza o scarica la locandina con il programma completo