Lotta alle zanzare, al via il progetto "Adotta una scuola"

Da giovedì 6 agosto 2020 il primo intervento nei pressi della scuola d’infanzia Saluzzo. “Porta a porta” informativo degli operatori del Comune nelle case private

Rafforzare la lotta alla zanzara tigre nei giardini di alcune scuole “pilota” coinvolgendo anche i cittadini residenti nelle aree adiacenti in modo da ampliare la zona protetta dal fastidioso insetto e tutelare maggiormente i bambini alla ripresa delle attività scolastiche.
È l’obiettivo di “Adotta una scuola”, il progetto proposto dal servizio Igiene pubblica dell’Azienda Usl di Modena al quale il Comune ha aderito e che prevede due interventi:

  • giovedì 6 e venerdì 7 agosto, nell’area della scuola d’infanzia Saluzzo (in via Saluzzo) e della residenza per anziani Vignolese
  • martedì 11 e mercoledì 12 agosto nella zona del parco Amendola sud nei pressi delle scuola d’infanzia Simonazzi, della primaria Buon Pastore e delle medie Lanfranco dalla parte di via Valli e del nido Melograno e della scuola primaria Pisano dalla parte di via Pisano.
Gli operatori incaricati dal Comune, annunciati da avvisi collocati nella buca delle lettere dalle Guardie ecologiche volontarie, chiederanno di entrare nelle aree private, come orti, cortili e giardini, per verificare la presenza di eventuali focolai di zanzara tigre, aiutare nella rimozione immediata di quelli esistenti e dare indicazioni sui comportamenti corretti da tenere per evitare che si ripresentino.
L’intervento è stato affidato alla ditta Biblion, che opera normalmente per l’Amministrazione, affiancata da un tecnico esperto del Centro Agricoltura e ambiente.

Gli operatori indosseranno una pettorina arancione con la scritta “Servizio di disinfestazione per conto del Comune di Modena”, avranno un tesserino di riconoscimento e una lettera di accompagnamento a spiegazioni delle attività.
Gli incaricati non entreranno in casa ma si limiteranno a intervenire nelle aree esterne.
In occasione della visita verrà lasciato un campione di pastiglie larvicide.

Per saperne di più

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Diritti Animali allo 059/2032211.