Piano di accoglienza invernale, attiva l'Unità di strada

Gli operatori professionali dell'Unità di strada sono attivi anche di giorno per mappare zone a rischio e contattare chi ha bisogno.
Piano accoglienza invernale

Attività di monitoraggio costante con uscite serali nei luoghi più frequentati dai senza fissa dimora; accoglienza notturna in strutture socio assistenziali e nelle parrocchie nei casi in cui le condizioni di salute e l’irrigidirsi delle temperature lo richiedano; infine, un piano di accoglienza straordinaria se le temperature diventassero particolarmente rigide.

La nuova Unità di strada, che ha preso il via in queste settimane, lavorerà in modo continuativo durante tutto l’anno per contattare i senza fissa dimora, favorire l’accesso ai servizi e intercettare i bisogni di persone particolarmente vulnerabili che vivono in condizioni di marginalità.

L'Unità è composta da operatori professionali con esperienza nei servizi a bassa soglia, rivolti cioè ad adulti in situazione di estrema difficoltà. Escono in giorni e fasce orarie diversificate recandosi nelle zone della città tradizionalmente critiche, ma anche in altri luoghi per intercettare diversi tipi di utenza. Dispongono di un veicolo, in modo da potere, se necessario, provvedere anche con immediatezza a collocare presso le strutture convenzionate le persone che ne hanno bisogno e sono reperibili anche negli orari di chiusura degli uffici.

 

Tutte le informazioni sul piano