Vivi l'Estate modenese, online il programma delle iniziative

 

Dal Blues al Jazz festival, dai Cortili di Ago ai Giardini e ai parchi, dalla musica al teatro

Fino a settembre, oltre 300 occasioni di uscire e stare insieme in città tra cultura, e socialità: in centro e fuori, all’Estivo, ai Giardini, ad Ago, nei parchi, nei quartieri.

L’Estate modenese prende il via ufficialmente con la Festa della musica e notte bianca del 21 giugno, a cui seguirà la Notte gialla rock di sabato 29, ma incomincia già il giorno prima con la rassegna “I cortili di Ago” all’ex Sant’Agostino.

L’Estate modenese è organizzata dal Comune con tante associazioni selezionate con bando pubblico, e col sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Modena e gruppo Hera.

Il programma completo è online www.comune.modena.it/estate2019


Giovedì 20 giugno la nuova rassegna “I Cortili di Ago” inaugura alle 18 e alle 21.30, proponendo, a cura di Arci, il live dei “Seawords” che presentano il loro debutto discografico “Float tour”. Sarà la musica, infatti, in tutte le forme, la protagonista dell’Estate nei cortili dell’ex Ospedale dove, dal 20 giugno al 15 settembre, si alterneranno concerti di classica, elettronica, rock, blues, indie, psichedelica.

Venerdì 21 giugno è poi la volta della Festa della Musica con la Notte bianca di inizio estate, che propone decine di eventi (più di 75, con circa 400 musicisti in totale).

Il programma dell’Estate, che prosegue fino a settembre, è stato presentato mercoledì 19 giugno in Municipio da Andrea Bortolamasi, assessore alla Cultura del Comune di Modena, e Mauro Felicori, direttore di Ago Modena fabbriche culturali, con Paolo Paoli responsabile a Modena dei servizi ambientali del gruppo Hera.

Serate fino a settembre al parco Ferrari nell’area Millybar con musica dal vivo nel contesto del Modena Blues Festival e ballo, tra swing, boogie, rock&roll, animazioni per bambini a cura di Precariart e mercatini sotto le stelle.

“Abate road 66”, alle ex poste della stazione, ospita il Modena Jazz Festival 2019 con live e jam session dal 21 giugno Festa della Musica all’8 luglio, con tappe al Lapidario di Palazzo dei Musei e allo Smallet Jazz club. Al parco Amendola “Loving” fino al 21 settembre, con musica live, spettacoli, corsi di yoga, pizzica e le serate di arte migrante. Ai Giardini, main sponsor Hera e sostegno BPER Banca, agli appuntamenti di Studio’s, 43 con quelli di Salotto Agazzotti, si aggiungono due serate sulla cultura cooperativa a cura di Alleanza Cooperative Italiane di Modena: il 16 luglio va in scena “Esilio”, reading che narra la storia di un uomo che perde il lavoro nel mondo di oggi e il 23 "Musical... che storia!" carrellata di successi del musical tra ieri e oggi.

A Ovestlab, in via Biondo al Villaggio Artigiano, torna la rassegna "Verso Sera" con laboratori, musica e incontri a cura di Amigdala e Archivio Architetto Cesare Leonardi (nella serata conclusiva l'8 luglio esibizione del Coro delle Mondine).

In via Morandi, zona Centro Musica, tornano attivi nello spazio all’aperto l’EstatOff e il Left con musica live e dj set orientati a un pubblico giovanile.

Ritornano le visite guidate della “Società dei naturalisti e matematici di Modena” nei primi tre giovedì di luglio e quelle di “Modena bai nait” a cura di “LaRoseNoir”, tra luglio e agosto. Anche il teatro sarà protagonista di questa Estate con gli spettacoli del Teatro dei Venti al Teatro dei Segni e nel parchetto di via San Giovanni Bosco, e con il "Progetto Abitatori" dell'Associazione Artisti Drama al Drama Teatro in viale Buon Pastore. Fino al 26 giugno Cajka Teatro propone spettacoli e laboratori di teatro e danza con “Fuori luogo 2019”. Il 25 alle 21 a San Cataldo e il 26 alle 21 nel parco della grotta esibizione degli allievi di Raina Kabaivanska al Corso di alta Formazione per cantanti lirici in collaborazione con Teatro Comunale Luciano Pavarotti. A cura di Puppet House, verranno inscenati spettacoli di burattini e pupazzi per bambini al Parco delle Mura, vicino alla giostra dei cavallini.

Al chiostro di San Pietro, in programma quattro conferenze a cura di Terre e Identità su Lucrezia Borgia, Monachesimo e Popolazioni preromane tra Modena e Reggio

Sabato 6 luglio torna ad attraversare il centro di Modena per concludersi con un grande spettacolo allo stadio di atletica della Fratellanza in via Piazza la grande festa delle marching band internazionali "Quando la banda passò", tra divise coloratissime e acrobatiche majorettes. Alla Polisportiva San Donnino musica rock e beat con la rassegna "Da Modena Sud al Rock n.2" curata da Avanzi di Balera.

 

 



Programma Estate modenese 2019

Programma in formato pdf