Salta al contenuto
La nuova raccolta differenziata a Modena
Che cosa cambia e perché

ATERSIR, Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e i rifiuti, ha affidato, tramite procedura di gara, al raggruppamento temporaneo di imprese (Hera S.p.A., Giacomo Brodolini Soc. Coop e Consorzio Stabile Ecobi), la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti nel Comune di Modena, con lo scopo di raggiungere gli obiettivi indicati da Regione e Unione Europea in materia di raccolta differenziata: minimizzare la quantità di rifiuti indifferenziati e recuperare sempre maggiori quantità di carta, plastica, organico e vetro.

La trasformazione, preceduta da una comunicazione capillare alla cittadinanza, sarà graduale nel periodo 2022-2023 e coesisteranno due modalità di raccolta dei rifiuti: la raccolta “porta a porta integrale” e un modello misto di “raccolta stradale e porta a porta”.

Per informazioni e approfondimenti

Numeri verdi gratuiti 800 999 500 (famiglie) e 800 999 700 (attività) del Servizio Clienti del Gruppo Hera (attivo dal lunedì al venerdì 8-22, sabato 8-18).

Sito web Hera

Casa Smeraldo presso l'area esterna della sede Hera, Via Razzaboni , 80. Aperta dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 19.00.


Modalità di raccolta

La Carta Smeraldo e il cassonetto per l'indifferenziato

Ultimo aggiornamento

21-11-2022 09:11

Questa pagina ti è stata utile?