Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Piano Neve / Documenti neve / Piano neve - Domande frequenti
Piano Neve

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Piano neve - Domande frequenti

  1. Che cosa prevede il Piano Neve  del Comune di Modena?
    Il Piano Neve stabilisce quali sono i compiti del Comune e quali quelli dei cittadini in caso di nevicate.
    Prevede una specifica Ordinanza Neve riferita alla circolazione di tutti gli autoveicoli sulle strade di competenza comunale.
  2. Dove posso trovare le informazioni riguardo al Piano Neve?
    Per informazioni e comunicazioni contattare:
    • Ufficio Relazioni con il Pubblico 059/20312
    • Polizia Municipale 059/20314
    Si consiglia anche di seguire le Radio e TV locali, consultare il la Rete Civica  del Comune di ModenaFacebook Città di Modena.  
  3. Cosa prevede l'Ordinanza Neve
    L'ordinanza, che recepisce le disposizioni della direttiva del Ministero dei Trasporti in materia,  prevede l'obbligo di pneumatici da neve o catene a bordo nel periodo 15 novembre - 15 aprile indipendendemente dalla presenza di neve o ghiaccio per tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori  a due ruote e i motocicli.
    L’Ordinanza, nel rispetto delle indicazioni riportate nella direttiva del Ministero dei Trasporti, prevede anche il divieto di circolazione per i ciclomotori a due ruote e i motocicli in caso di presenza di ghiaccio o neve sulle strade o mentre sono in corso nevicate. Nel caso, però, che “il conducente di ciclomotore o motociclo venga sorpreso dalla precipitazione nevosa nel tragitto casa-lavoro, o casa-scuola, lo stesso è autorizzato a raggiungere la destinazione per il percorso più breve, se le condizioni del manto stradale lo consentono”.
  4. Quali sono le motivazioni che hanno indotto il Comune di Modena a emettere un'Ordinanza Neve che obbliga il cittadino ad avere pneumatici invernali o catene a bordo?
    Le motivazioni principali sono quelle di garantire le condizioni necessarie di sicurezza per la circolazione stradale e di responsabilizzare il cittadino al fine di ridurre problemi e disagi in caso di precipitazioni nevose, nel rispetto delle indicazioni previste dalla direttiva del Ministero dei Trasporti
    Pneumatici invernali e mezzi antisdrucciolevoli (catene)
  5. Quali sono gli pneumatici invernali e come si riconoscono?
    Per il Codice la sola marchiatura identificante uno pneumatico di tipo “invernale” è la dicitura “M+S” cioè “fango + neve” (sono equivalenti i codici: M/S, M&S, M.S, MS, M-S).
    L’eventuale presenza del "fiocco di neve" o "snow flake" (simbolo di un fiocco di neve racchiuso nel profilo di una montagna) certifica che lo pneumatico ha superato specifici test per utilizzo in condizioni particolarmente difficili ma da solo non basta per riconoscere lo pneumatico come “invernale”
    A differenza di quanto accade per pneumatici normali, per gli invernali è consentito il montaggio anche con indice di velocità inferiore a quello prescritto dal costruttore, purché tale indice non sia comunque inferiore a “Q”.
    In base alle ulteriori disposizioni contenute nella Circolare Ministeriale n. 1049 del 17/01/2014 l'uso degli pneumatici invernali è ammesso:
    - limitatamente al periodo tra il 15 ottobre e il 15 maggio anche se con codice di velocità inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione (ma mai, come detto, con codice inferiore a Q);
    - durante tutti i mesi dell'anno se aventi le caratteristiche (compreso il codice di velocità) riportate sulla carta di circolazione.
  6. I cosiddetti pneumatici “ALL SEASONS" rispettano le caratteristiche degli pneumatici invernali?
    "All seasons" è una denominazione commerciale. Indipendendemente dalla denominazione commerciale l'unica marchiatura che identifica uno pneumatico di tipo “invernale” (come stabilito dal Codice della Strada) è la dicitura “M+S” cioè “fango + neve” (sono equivalenti i codici: M/S, M&S, M.S, MS, M-S).
    Per poter circolare tutto l’anno è comunque necessario che il codice di velocità sia uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione.
  7. Gli pneumatici chiodati sono considerati pneumatici invernali e quindi rispettano l'ordinanza?
    La circolare ministeriale n. 58/71 del 22/10/1971 – prot. 557/2174/D prescrive che  l’utilizzo delle cosiddette “ gomme chiodate” deve avvenire secondo i seguenti criteri:
    - Il limite max di velocità nella viabilità ordinaria di km./h. 90 e di km/h. 120 in autostrada;
    - Che i pneumatici chiodati siano montati su tutte le ruote e non solo su un asse;
    - Che siano applicate bavette paraspruzzi dietro le ruote posteriori;
    -  Il divieto di utilizzo dal 16 marzo al 14 novembre.
  8. E' necessario che tutti e quattro gli pneumatici siano invernali?
    La direttiva ministeriale suggerisce il montaggio di pneumatici invernali su tutte e quattro le ruote e a questo principio si attiene l’Ordinanza, ritenendo opportuno che l’utilizzo degli pneumatici invernali debba essere rispettoso dei principi generali che ispirano il vigente Codice della Strada e che, sinteticamente,  possono essere riassunti nel concetto generale di sicurezza delle persone e dei veicoli, nelle diverse fasi della circolazione stradale, ragion per cui l’utilizzo di pneumatici invernali sulle sole ruote motrici può compromettere tali finalità.
  9. Gli autoveicoli con quattro ruote motrici a trazione integrale (SUV, Fuoristrada, Jeep, auto tipo Panda 4X4, ...) sono esonerati dall'obbligo di essere muniti di pneumatici invernali o catene?
    Per il Codice della strada non è sufficiente avere la vettura a trazione integrale; pertanto, nel periodo 15 novembre  – 15 Aprile , anche questi veicoli devono essere dotati degli pneumatici invernali o dei mezzi antisdrucciolevoli (catene) .
  10. Gli autoveicoli  con pneumatici "estivi" ma con a bordo dispositivi antisdrucciolevoli rispettano l'ordinanza?
    Sì. Per rispettare l'ordinanza nel periodo di vigenza  gli autoveicoli devono avere gli pneumatici invernali o in alternativa le catene a bordo o montate in caso di necessità. I dispositivi antisdrucciolevoli da tenere a bordo devono essere compatibili con gli pneumatici del veicolo su cui devono essere installati.
  11. Quando è necessario montare le catene?
    Quando le condizioni del fondo stradale, in presenza di ghiaccio o neve, lo richiedono per la sicurezza della circolazione.
  12. Su quali ruote è necessario montare le catene?
    Sulle ruote motrici.
  13. Le mie catene da neve sono omologate ONORM V5117 e non ONORM V5119 come riportato nell'ordinanza comunale. Sono lo stesso in regola con l'Ordinanza?
    Si, è in regola con l'ordinanza comunale.
    Infatti, il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 10 maggio 2011 “Norme concernenti i dispositivi supplementari di aderenza per gli pneumatici degli autoveicoli di categoria M1, N1, O1 e O2”, citato in premessa nell'ordinanza stessa, riconosce i dispositivi prodotti all'estero omologati ÖNORM V5117 come idonei.
    In ordinanza sono stati espressamente citati i dispositivi rispondenti alla norma ÖNORM V5119 poichè introdotti, successivamente al decreto già detto, dalla Direttiva del Ministero dei Trasporti del 16 Gennaio 2013. Quest'ultima  stabilisce che, oltre ai dispositivi elencati nel decreto, sono ammessi quelli prodotti all'estero rispondenti alla norma ÖNORM V5119 per i veicoli delle categorie M, N e O superiori.
    Quindi entrambi i dispositivi ( ÖNORM V5117 e ÖNORM V5119) sono ritenuti idonei.
  14. Le cosiddette "Fascette da neve” possono essere una alternativa alle catene?
    Questo prodotto messo in commercio di recente non è omologato, pertanto non può sostituire catene o pneumatici da neve in caso di obbligo di utilizzo degli stessi.
  15. Gli autoveicoli dotati di Dispositivo ESP (Controllo Elettronico della Stabilità dell'Auto) sono esenti dall'obbligo di essere muniti di pneumatici invernali o catene?
    No, tale dispositivo non ha la stessa funzione degli pneumatici invernali o delle catene
  16. Sono previsti contributi per l'acquisto di pneumatici invernali e catene?

    No, non sono previsti contributi.

Sanzioni

  1. A quanto ammontano le sanzioni?
    Per la violazione all'ordinanza gli automobilisti rischiano sanzioni da un minimo di 41 euro a un massimo di 84 euro.
  2. In caso di sanzione, è prevista la decurtazione dei punti sulla patente?
    In caso di sanzione non è prevista la decurtazione dei punti sulla patente.

Pulizia in caso di  neve

  1. Quali sono i compiti del Comune riguardo la pulizia in caso di neve?
    Il Comune ha il compito di sgomberare dalla neve le strade comunali, pulire gli accessi alle scuole, agli uffici comunali e ai passaggi pedonali di interesse pubblico.
  2. Chi deve provvedere alla pulizia della neve nelle aree dei nidi o scuole?
    La rimozione della neve e lo spargimento del sale in caso di ghiaccio nei passaggi di accesso e nelle aree interne di nidi e scuole devono essere svolti da personale dell'ente che gestisce il servizio. Per nidi e scuole d'infanzia comunali il compito spetta dunque al personale comunale, così come spetta al personale statale nelle scuole dello Stato. Nelle scuole private, il compito di pulire è di competenza del personale del gestore.
  3. Quali sono i compiti dei cittadini durante o a seguito di nevicate?
    Tutti i compiti dei cittadini sono indicati nell'apposito Vademecum, in base a quanto stabilito dal Regolamento di Polizia Urbana.
  4. Chi deve sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i marciapiedi?
    I proprietari, gli affittuari, gli amministratori di edifici o i titolari di negozi antistanti i marciapiedi.
  5. Chi deve rimuovere i blocchi di neve o di ghiaccio che sporgono dagli edifici privati?
    Se sporgono su suolo pubblico devono essere rimossi dai proprietari, dagli affittuari, dagli amministratori di edifici o dai titolari di negozio.
  6. Chi deve liberare dalla neve i rami delle piante?
    Se le piante sono di proprietà privata e sporgono su suolo pubblico, il compito di liberarle dalla neve spetta ai cittadini proprietari delle piante. Se le piante sono su suolo pubblico, la competenza è del Comune.
Data dell'ultimo aggiornamento:
19/12/2016