Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Polizia Edilizia

Tutti gli interventi di carattere urbanistico-edilizio sono assoggettabili a controllo, in quanto, in considerazione del loro impatto sul territorio, deve  essere garantito che lo stato di fatto, cioè i lavori realizzati, corrisponda esattamente allo stato di diritto imposto dalle leggi e dagli strumenti urbanistici emanati.

Il Nucleo di Polizia Edilizia è prioritariamente competente a vigilare sulla correttezza di questo tipo di intervento sul territorio modenese, sia che si tratti di nuove costruzioni, soggette a permesso di costruire  che di attività cosiddetta libera.

Il controllo si svolge accedendo al cantiere, il luogo fisico ove si compie l’opera edilizia, e verificando, nell’immediatezza o tramite riscontro presso i competenti uffici, la regolarità dei lavori.

La verifica della Polizia Municipale è relativa sia alla documentazione che deve essere in possesso degli interessati e che deve indicare i lavori autorizzati e/o consentiti sia allo stato di fatto riscontrato durante il sopralluogo ed alle modalità di esecuzione dei lavori, anche in relazione alla sicurezza per gli operatori.

 

A seguito della stipula del Protocollo d’intesa in materia di appalti, avvenuta nel 1999 tra Comune di Modena, Provincia di Modena, Prefettura, I.N.P.S., I.N.A.I.L., Direzione Provinciale del Lavoro, organizzazioni sindacali di categoria e varie associazioni imprenditoriali, è stato istituito nel 2002 dall’Osservatorio Appalti un corso finalizzato alla formazione sul tema della sicurezza nel mondo dell’edilizia. A questo corso hanno partecipato anche gli operatori di Polizia Municipale del Comune di Modena, peraltro da sempre fortemente orientati al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Di conseguenza  dal 2002 gli operatori del Nucleo  di Polizia Edilizia hanno maggiormente orientato l’attività di monitoraggio e controllo delle attività in cantiere  in termini di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Altro tema fortemente collegato appare quello relativo alla regolarità della posizione lavorativa delle persone impiegate che ha evidenti impatti anche sul più ampio tema della sicurezza del lavoro.

La collaborazione con l’Ispettorato del Lavoro della Provincia di Modena consente una più puntuale verifica delle posizioni lavorative degli operai presenti sul luogo di lavoro.

Uffici e contatti