Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Scuole dell'infanzia

 

Lo scopo degli incontri è far conoscere il “Vigile” come figura di riferimento per il rispetto delle regole o come aiuto in caso di difficoltà.

Fondamentale a questa età maturare un rapporto di fiducia con la figura dell'autorità e con la sua funzione di tutela dei diritti di tutti.

I “piccoli utenti della strada” vengono introdotti inoltre alle prime nozioni sulle regole di utilizzo della strada che direttamente li coinvolgono sia in veste di pedone che di passeggero di veicoli:

  • l'utilizzo del marciapiede e degli attraversamenti pedonali
  • le segnalazioni manuali del "Vigile"
  • il semaforo
  • le cinture di sicurezza
  • l'attività della Polizia Locale

Spesso è proprio il bambino, nel riportare in ambito familiare le nozioni apprese, a stimolare gli adulti al rispetto delle norme (ad esempio l’uso della cintura di sicurezza) e a valutare in maniera diversa la figura di chi le fa rispettare.

E' possibile anche concordare una visita di gruppo al Comando della Polizia Loacle.

 

Per informazioni e adesioni contattare l’Ispettore Carmine Fierro responsabile del progetto di educazione stradale della Polizia Locale di Modena, tel 059/20314, e-mail:  carmine.fierro@comune.modena.it

 


 

 

A scuola con l'amico vigile

L'attività di Educazione stradale nelle scuole è, oltre che trasmissione di nozioni utili per l'utilizzo della strada e per difendersi dai suoi pericoli, un momento di incontro e di conoscenza tra i cittadini di domani e la figura del "Vigile" volto alla comprensione del ruolo svolto dalla Polizia Municipale e della sua funzione di riferimento per la collettività.

Ecco come ci vedono i nostri giovani amici