Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Scuole primarie

 Gli incontri di educazione stradale nelle scuole primarie hanno l’intento di avvicinare i bambini alle regole di utilizzo della strada e, più in generale, al concetto di rispetto delle norme della convivenza civile e della legalità.

Lo scopo è anche quello di sviluppare un crescente rispetto della vita degli altri e una disponibilità sempre maggiore ad assolvere i propri doveri, nella convinzione che i messaggi trasmessi ora diano frutti nel “cittadino di domani”.

Il bambino apprende così i primi rudimenti per un utilizzo corretto e sicuro della strada e nello stesso tempo trasmette i messaggi appresi ai famigliari e alle figure che lo seguono.

Il progetto formativo, rivolto alle classi III, IV e V, si articola in una parte teorica suddivisa in due incontri per classe di due ore ciascuno ed in un’eventuale esercitazione pratica.

 

Principali argomenti trattati:

  • la strada e la sua segnaletica nella storia,
  • le regole scritte  e le regole visive
  • la  segnaletica stradale
  • i segnali manuali del “Vigile”
  • il pedone
  • i veicoli: la bicicletta
  • le cinture di sicurezza

E' possibile concordare con l’operatore di educazione stradale una prova pratica (Gimkana) su bicicletta per verificare l’apprendimento delle nozioni trasmesse e una  visita di gruppo al Comando della Polizia Locale

Per informazioni e adesioni contattare l’Ispettore Carmine Fierro responsabile del progetto di educazione stradale della Polizia Locale di Modena, tel 059/20314, e-mail:  carmine.fierro@comune.modena.it.

 

A scuola con l'amico vigile

L'attività di Educazione stradale nelle scuole è, oltre che trasmissione di nozioni utili per l'utilizzo della strada e per difendersi dai suoi pericoli, un momento di incontro e di conoscenza tra i cittadini di domani e la figura del "Vigile" volto alla comprensione del ruolo svolto dalla Polizia Municipale e della sua funzione di riferimento per la collettività.

Ecco come ci vedono i nostri giovani amici