Questo sito è accessibile da tutti i browser e gli user agent, ma il design e alcune funzionalità minori dell'interfaccia sono visibili solo con i browser che rispettano gli standard definiti dal W3C . Per maggiori informazioni consulta le pagine sugli Standard del Comune di Modena oppure vai al sito del Web Standard Project (WaSP) dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma. vai direttamente al contenuto |

Piano per la salute del comune di modena

Mo-Net Rete Civica del Comune di Modena

Cosa sono i piani per la salute

Report conclusivo pps

I Programmi d'azione

Eventi Convegni Seminari

Progetti in corso


Piano distrettuale  per la salute e il benessere sociale

Logo Rete città sane





Logo Giornate Nazionali Donazione e Trapianto di Organi





Annuario statistiche


Polizia municipale

COMUNICATI STAMPA


20/04/2009
I GIOVANI NOMASTE’ VINCITORI DI OLTRE IL MURO
Il concorso musicale ha anche premiato Padre Gutierrez e Tommy Togni.

Sabato 18 aprile al Mr. Muzik OFF di Via Morandi, si è svolta la finalissima del concorso, indetto dagli assessorati alle Politiche per la Salute e alla Politiche Giovanili, in collaborazione con l'Azienda USL di Modena, la casa di cura "Villa Igea" di Modena e il Consorzio Cooperative Sociali, "Oltre il muro. Una canzone a 30 anni dalla Legge Basaglia", rivolto a musicisti e bands di Modena e provincia.
La vittoria è stata conquistata dai Namastè, con Il Muro, a cui è andato il premio di 700 euro per l'acquisto di attrezzature musicali, offerto dal Comune di Modena. Insieme al cantante del gruppo ha ritirato il premio l'ospite della comunità socio-riabilitativa "La Barca" co-autore del testo vincitore. Il secondo premio di 500 euro, offerto da Villa Igea sempre per l'acquisto di attrezzature musicali, se l'è aggiudicato Padre Gutierrez, con Come un matto, che ha incantato la platea con un'esibizione molto densa e scenografica. Terzo classificato Tommy Togni con Nesso Sconnesso, che si è aggiudicato un buono per l'acquisto di strumenti musicali di 300 euro offerto dal Consorzio di Solidarietà Sociale. La serata è stata introdotta dallo psichiatra Gaspare Palmieri che con le sue parole ha trasmesso l'essenza del tema del concorso e della serata: "Oggi purtroppo, esiste ancora l'isola di mento, l'isolamento, cioè in cui il malato psichiatrico si trova a trascorrere tanto, troppo tempo. La musica è uno strumento fortemente espressivo più di qualsiasi altra forma di terapia ...". A condurre la serata, che ha visto coinvolti musicisti, pazienti, operatori, è stata Radio 180, un'emittente radiofonica in prima linea per la promozione della salute mentale.
 







Archivio comunicati
Ultimo aggiornamento Novembre 2010